IMG 5262

La Polizia locale, in sinergia con la Guardia di finanza di Tarquinia, ha sequestrato nella mattinata di sabato 25 luglio cento pezzi tra borse e borselli destinati alla vendita abusiva sulle spiagge del litorale. Il blitz è scattato alle 11 nei pressi del fosso del Sanguinaro dove gli agenti, coordinati dal comandante Adalgiso Ricci, hanno trovato, tra la fitta vegetazione, un’area adibita a deposito della merce che avrebbe fruttato al mercato nero migliaia di euro danneggiando anche le attività commerciali del posto.

«Continueremo in questa direzione – afferma il vicesindaco e delegato alla sicurezza Luca Benni – per contrastare l’abusivismo commerciale e garantire la sicurezza ai turisti che scelgono il nostro mare per trascorrere le vacanze. Ringrazio il comandante della polizia locale Adalgiso Ricci e tutti i suoi ragazzi, e il comandante della Guardia di Finanza di Tarquinia, Tenente Antonio Petti, per la collaborazione dimostrata e per l’ottimo risultato raggiunto».

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0