“Omne promissum de iure debitum est” – “Ogni promessa è debito“ perché le promesse il Rugby Civitavecchia le mantiene…

28 Luglio 2022

Non è virtuoso prendere un impegno per poi tirarsi indietro. La parola data deve essere mantenuta, proprio come un debito va sempre onorato e saldato e così il Rugby Civitavecchia sta mantenendo la promessa di voler fare un campionato di serie A da protagonista.

Il presidente del Rugby Civitavecchia Andrea D’Angelo svela altri nuovi arrivi:

Facundo Manuel Beltramino – nazionalità spagnola-argentina –  Peso  80 kg – Altezza  179 cm Ruolo: estremo/mediano d’apertura – nato nel 1994 – ha giocato Amatori Catania Rugby Campionato Italiano – Barbarians Argentina -Santa Fe – Santa Fe Provincial Team – Edimburgo Academicals  –  Cavalieri Prato.

Manuel Szkuhra  – nazionalità argentina –  Peso  92 kg – Altezza  192 cm –  Ruolo: 2da/3era línea –  nato 1998 – ha giocato Tala Rugby Club Córdoba  dove si è classificato campione della squadra Under 16, Under 17 a squadre due volte campione, Under 18 campus torneo giovanile argentino,  terzo torneo Locale Under 19, campione first division Torneo Nazionale per Club.

L’obbiettivo è quello di portare il Rugby Civitavecchia alla base della filosofia del programma come centro del progetto di formazione di giocatori con lo sviluppo della linea verde attraverso l’esperienza e la qualità dei giocatori seniores che faranno da guida ai giovani.

Il Rugby Civitavecchia vuole comunicare come il Rugby sia strumento di supporto alla socializzaziuone, non solo come sport, ma col condividere i valori e l’utilità di tale attività con la scuola, attraverso il corpo docente,  il tempo libero con i genitori che contribuiranno alla vita del club, tutti gli enti che si occupano di sport, ricreazione e tempo libero, il Rugby promuove un senso comune di appartenenza e partecipazione e può quindi essere un importante strumento d’integrazione.

La mission del Rugby Civitavecchia è l’inclusione sociale di bambini/e e ragazzi/e, che vivono in situazioni di disagio socio-economico, attraverso la pratica della palla ovale, quindi un efficace strumento di cambiamento sociale vogliamo che sia accessibile a chi più ne ha bisogno, portarlo lì dove non c’è e diffonderne principi e valori.

In sostanza il valore aggiunto del Rugby Civitavecchia sarà il gruppo, un fattore importante guardando anche al futuro: il prossimo torneo 2022-2023 di serie A,  si appresta ad essere di valore assoluto.

Proseguire con la linea verde è tra gli obiettivi del club biancorosso “Si parte con una nuova avventura di serie A  – incalza il presidente del Rugby Civitavecchia Andrea D’Angelo  –  proseguendo il  progetto stabilito della linea verde. Un roster della prima squadra molto giovane ma che merita la massima fiducia”.

Ed alla domanda alla dirigenza: “come andrà a finire?” la risposta è ancora “to be continued”…

CIVITAVECCHIA RUGBY CENTUMCELLÆ asd

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com