scavi cerveteri

Nuovi importanti scavi a Cerveteri, se ne parla mercoledì a Sala Ruspoli

19 Febbraio 2018
Condividi

L’iniziativa sarà occasione per salutare la Dottoressa Rita Cosentino, prossima al raggiungimento della pensione. Il Sindaco Alessio Pascucci: “con la sua disponibilità raggiunti grandi risultati per il nostro Sito UNESCO”.

Un evento, quello in programma il prossimo mercoledì 21 febbraio, che getta nuova luce su due siti archeologici di grande importanza per il Sito UNESCO di Cerveteri. Le Università di Bonn, della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ e della Tuscia di Viterbo presentano il progetto congiunto “La necropoli di Monte Abatone a Cerveteri”, tra età orientalizzante e romanizzazione, raccontando lo stato attuale delle ricerche e gli obiettivi per il futuro. L’evento avrà luogo alle ore 17:00 presso la Sala Ruspoli di piazza Santa Maria a Cerveteri.

L’iniziativa sarà occasione anche per salutare la Dottoressa Rita Cosentino, Direttore Archeologo Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, Provincia di Viterbo e Etruria Meridionale, prossima al raggiungimento della pensione.

“Grazie al lavoro, alla disponibilità e alla sensibilità che la Dottoressa Cosentino ha mostrato in tutti questi anni nei confronti di Cerveteri, del nostro patrimonio storico, artistico e archeologico sono stati raggiunti grandissimi risultati per la nostra città – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – penso al periodo del mio primo mandato da Sindaco, durante il quale anche grazie al supporto di una Soprintendenza estremamente attenta siamo riusciti a riportare in esposizione permanente a Cerveteri i due capolavori di Eufronio, abbiamo restituito alla Necropoli della Banditaccia il lustro e lo splendore che un sito di questo valore merita e per ultimo, ma non per importanza, nei locali di Case Grifoni tutt’oggi ospitiamo una mostra di livello assoluto dedicata ai reperti recuperati dal commercio clandestino. Alla Dottoressa Cosentino, a nome mio, dell’Amministrazione comunale e della città di Cerveteri tutta, il più sentito ringraziamento per tutto quanto ha fatto per il nostro Sito UNESCO in tanti anni di attività”.

“Facendo riferimento ai saggi effettuati mediante GIS sulla vecchia pianta Lerici per verificarne l’attendibilità – ha dichiarato Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio del Comune di Cerveteri – durante la conferenza verranno illustrati i caratteri culturali della necropoli, così come sono emersi dagli studi già da tempo intrapresi sui materiali Lerici. Si concluderà con un cenno al programma di indagini 2018-2020, finalizzate allo studio di architetture e organizzazione topografica della necropoli, di rituali funebri e relazioni economico-culturali della città con la penisola italica”.

“Doveroso – prosegue l’Assessore Lorenzo Croci – anche da parte mia un saluto per la Dottoressa Cosentino, con la quale ho condiviso sei lunghi anni da Assessore della Città di Cerveteri. Sei anni vissuti con la consapevolezza di una Soprintendenza presente, attiva e soprattutto desiderosa di dare luce all’immenso patrimonio di cui la nostra Cerveteri dispone”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo





Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo