Nicola De Liguori

NCS: “UN TEATRINO INUTILE IL CONSIGLIO COMUNALE ALLA CALAMATTA”

25 Luglio 2017

Dal Direttivo di Noi con Salvini Civitavecchia le considerazioni sul Consiglio Comunale di ieri avvenuto alla Calamatta nelle parole dell’Esponente cittadino Nicola De Liguori: “Un teatrino inutile quello di ieri alla Calamatta, non servivano spiegazioni tantomeno in modo così maldestro, in tema di locazione e di esclusione dei cittadini costretti fuori, sappiamo bene come la pensano i governatori di questa città, piuttosto ci è sembrato il tentativo di una risposta alla batosta presa nei giorni scorsi in merito al successo di consenso popolare degli eventi del centrodestra alla Arena Pincio e dell’arrivo di Salvini, tentativo fallimentare visti i commenti che registriamo e teatrale anche l’apparente contrasto tra Cinquestelle e PD visto che in fatto di immigrazione la pensano allo stesso modo.Noi restiamo vigili, perché non ci fidiamo di queste arrampicate sugli specchi del Sindaco Cozzolino, pronti a ribellarci ad ogni eventuiale tentativo di nuovi arrivi sotto qualsiasi forma”. Lo stesso Coordinatore NcS della Provincia di Roma William De Vecchis interviene in merito: “Un’aula consiliare autoreferenziale si arroga il diritto di scelte che dovrebbero essere almeno condivise con i cittadini, quesa maggioranza sempre più distante dalle vere esigenze e necessità della città è ormai incapace di gestire le emergenze e si muove confusamente tra slogan di circostanza e a atti incompiuti. Il Sindaco dovrebbe affrontare ed ascoltare i cittadini e non chiudersi nelle stanze del Comune. Se oggi l’emergenza immigrazione sembra rientrata il merito è solo di quelle forze, con in testa NcS, che hanno protestato e difeso gli interessi di Civitavecchia e dei suoi cittadini “.

Commenti

commenti