guardia costiera (3)

Navigare informati per evitare incidenti: le raccomandazioni della Guardia Costiera

22 Agosto 2015

Nel fine settimana di Ferragosto la Direzione Marittima del Lazio ha provveduto ad impiegare un ingente dispositivo di uomini e mezzi su tutto il litorale laziale al fine di garantire una sicura balneazione a tutti i bagnanti e diportisti e, nonostante le cattive condizioni meteorologiche presenti in buona parte del litorale, non si sono registrati particolari incidenti di rilievo. Nella giornata di martedì, la Capitaneria di porto di Civitavecchia è stata impegnata in un’operazione di soccorso ad un’imbarcazione incagliatasi nelle acque antistanti la Marina di Civitavecchia, a pochi metri dalla costa e ormai in prossimità della battigia. A bordo dell’unità incagliata, un’imbarcazione a vela di 12 metri battente bandiera francese, partita da Ostia e diretta all’Isola del Giglio, erano presenti 3 persone di cui due di nazionalità francese ed una italiana. Si è proceduto a disincagliare l’imbarcazione e a scortarla fino al porto di Civitavecchia, per l’espletamento dei necessari accertamenti del caso, e solo dopo aver verificato l’assenza di danni e quindi di pericoli per la sicurezza della navigazione e per l’ambiente marino, le sarà consentito di lasciare il porto e riprendere la prevista navigazione. E’ questa l’occasione per ricordare di prestare la massima attenzione quando si esce in mare, avendo cura di informarsi adeguatamente sulle zone che interessano la navigazione pianificata (controllare sempre, ad esempio, la tipologia e la profondità dei fondali), provvedendo ad effettuare l’aggiornamento della cartografia, valorizzando i bollettini meteorologici e gli eventuali avvisi ai naviganti nonché mediante la consultazione delle pubblicazioni nautiche di riferimento, evitando di avventurarsi imprudentemente in aree che di cui non si conoscono bene le caratteristiche. Ricordiamo che in ogni situazione di pericolo e per richiedere assistenza, è sempre in funzione il numero blu per l’emergenza in mare, il 1530, chiamata gratuita che mette in contatto con la sala operativa della Capitaneria di porto più vicina.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com