Montalto. Selci all’attacco dell’amministrazione Caci

14 Aprile 2013

UNA sala consiliare che si svuota e la maggioranza che resta da sola ad approvare una delle delibere più discusse della storia di Montalto di Castro, mentre la minoranza ed il pubblico abbandonano la scena. È questa l’immagine sulla quale insiste Pino Selci, a dipingere una realtà che vede, ad avviso suo e dei rappresentanti del Comitato, una frattura tra il paese e l’amministrazione comunale. “Leggiamo le cronache dal territorio – spiega Selci – e vediamo che Tarquinia ha due farmacie comunali. Non solo: proprio in questi giorni il sindaco Mazzola annuncia con  orgoglio di aver risanato il loro bilancio. Ebbene, a Montalto la farmacia comunale non è neanche in deficit, eppure il Comune si è ostinato a volerla mettere sul mercato”. Sul caso della farmacia è stata anche avviata, come noto, una petizione che è stata sottoscritta da 1097 cittadini. “Il paese vede la farmacia come un presidio, si rende conto dell’infinità di servizi che può svolgere una struttura del genere. Servizi non solo sanitari, ma anche sociali. Eppure questa amministrazione ha deciso di non essere capace di gestire una farmacia, addirittura sbandierando presunte indicazioni della Corte dei Conti che, invece, non sussistevano”. Una scelta che ipoteca anche il futuro. “Magari la prossima amministrazione ritiene di poter gestire normalmente, come è sempre stato fatto, il servizio della farmacia comunale. Invece ciò non sarà più possibile. Anche da questo aspetto la gente ha tratto tanta delusione, ma il fermento contro questa operazione resta, tuttora”. Ma già ci si sposta anche verso altri aspetti. “Il cambiamento non c’è, anzi. In controtendenza rispetto al resto del territorio, Montalto di Castro sta aderendo a Talete: ma sull’acqua non solo c’è questo senso di insoddisfazione generale crescente, in tutta la nostra area, nei confronti di questa società privata. C’è anche un referendum con il quale la gente si è chiaramente espressa per la proprietà pubblica dell’acqua”, ricorda infine Selci.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com