Michele_Placido

Michele Placido al Tuscia Film Fest 2017

21 Giugno 2017
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il grande attore e regista a Viterbo domenica 9 luglio. Il festival accessibile e il Mercatino dei bambini tra le iniziative della quattordicesima edizione.

Dopo Ficarra e Picone e Kim Rossi Stuart ecco Michele Placido. Il programma del Tuscia Film Fest 2017 si arricchisce ancora con un ospite d’eccezione che domenica 9 luglio sarà nell’arena di piazza San Lorenzo a Viterbo per presentare il film 7 minuti – sua ultima opera da regista – e incontrare il pubblico della rassegna viterbese.

Attore italiano tra i più carismatici e apprezzati dal pubblico, Michele Placido inizia la propria carriera alternando teatro e cinema. Dopo gli studi all’Accademia d’Arte Drammatica di Roma, lavora con registi come Ronconi, Strehler e Patroni Griffi. La prima interpretazione di successo sul grande schermo è Romanzo popolare (1974) di Monicelli. Ma la popolarità, anche internazionale, arriva con il ruolo del commissario Cattani nella serie La piovra (1984-1989). Nel 1990 esordisce alla regia con Pummarò, a cui seguono, tra gli altri, Un eroe borghese (1995) che gli è valso un David speciale, Del perduto amore (1998) presentato al Festival di Venezia, il pluripremiato Romanzo criminale (2005), Vallanzasca – Gli angeli del male (2010). Tra i moltissimi film in veste d’attore, da ricordare Pizza Connection (1985), Mery per sempre (1989), Lamerica (1994), Un uomo perbene e Liberate i pesci (1999).

Vincitore del Premio Speciale ai Nastri d’Argento 2017, 7 minuti è il suo ultimo lavoro dietro la macchina da presa con un cast tutto al femminile, tra cui Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Violante Placido, Ottavia Piccolo, Fiorella Mannoia. Nel film undici lavoratrici di un’azienda tessile dovranno decidere se accettare la riduzione della pausa pranzo. A poco a poco il dibattito si accende. Ad emergere saranno le loro storie, un caleidoscopio di vite diverse per età, provenienza, esperienze, angosce e ossessioni. Un’opera di riflessione sul lavoro, la dignità, la paura e la possibilità di migliorare il futuro.

Tra le iniziative collaterali della quattordicesima edizione torna Il mercatino dei bambini, organizzato in collaborazione con Viterbo con Amore.

Ogni sera in prossimità dell’arena, un gruppo di giovanissimi volontari venderà al pubblico il merchandising del festival, le locandine firmate dagli ospiti ed altri gadget e l’intero incasso – senza alcun tipo di decurtazione – sarà devoluto al progetto dell’associazione Campo delle Rose, finalizzato all’apertura a Viterbo di un centro semi-residenziale specializzato nella realizzazione di interventi educativi e riabilitativi di persone con patologie e disturbi dello “spettro autistico”, attualmente ospitate presso l’Istituto Agazzi di Arezzo.

Grazie alla collaborazione con MovieReading, infine, il Tuscia Film Fest diventa accessibile. La maggior parte dei film in programma potrà essere seguita da non vedenti e non udenti grazie all’audio-descrizione e ai sottotitoli resi disponibili sulla piattaforma dal Gruppo Servizi Audiovisivi, di cui fanno parte Artis-Project, Universal Multimedia Access e CulturAbile, società leader in questo settore.

Il programma completo del Tuscia Film Fest sarà presentato a Viterbo venerdì 30 giugno ma sono già attive sul sito della rassegna le prevendite on line delle serate di venerdì 7 luglio (Tommaso, ospite Kim Rossi Stuart), domenica 9 luglio (7 minuti, ospite Michele Placido) e giovedì 13 luglio (L’ora legale, ospiti Ficarra e Picone).

Domenica 16 luglio evento speciale di chiusura del festival con protagonista Edoardo Leo che a Nepi (Forte dei Borgia) porterà in scena il suo spettacolo Ti racconto una storia.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo