Meravigliosa Capri, colpo grosso sul campo della capolista San Giovanni Valdarno

30 Gennaio 2022

Quattro sconfitte in fila. 62 giorni di attesa. Tanto è passato da quel 28 Novembre dove la Blue Lizard sbancò Firenze. La formazione di coach Falbo sceglie un’altra impresa pazzesca per tornare al dolce sapore della vittoria: il successo arriva infatti sul campo della capolista San Giovanni Valdarno, al primo stop interno stagionale. Una serata stupenda, con Capri che sfodera la miglior gara della stagione, comandando fin dalle prime battute il gioco. Sugli scudi l’immensa e solita Dacic, che chiude con 21 punti e 13 rimbalzi sul tabellino finale. Una successo pesante che permette a Capri di abbandonare l’ultimo posto in classifica e agganciare Nico Basket e Civitanova a quota otto punti.

SGV: Vespignani, Cvijanovic, Ramò, Bove, Tibè
CAPRI: Bovenzi, Rios, Gallo, Giuseppone, Dacic

Cronaca – Parte forte la Blue Lizard, che spinta da Dacic e Rios trova il primo break sul 3-9 costringendo Matassini al timeout dopo due minuti. Pausa che non cambia quanto si vede in campo: Bovenzi fa più otto, Lazzaro riporta in scia le locali, ma ancora Bovenzi e Rios rispondono per le rime firmando il 10-16. Si sbloccano Manfrè e Giuseppone, ma la Bruschi replica con Vespignani e un capolavoro di Peresson definendo il primo periodo sul 18-20. Il secondo quarto si apre con il pari di Lazzaro, ma Dacic continua a dominare l’area avversaria e apre il parziale in cui si mette in mostra Martines, autrice di cinque punti in fila per il 23-29. Bove prova a riavvicinare la Bruschi, ma Manfrè e Bovenzi tengono le capresi avanti sul 28-35. Rios e Gallo siglano il nuovo allungo (32-40) ma la formazione di Matassini non ci sta e con Milani e Cvijanovic rientra prepotentemente, con le due squadre che vanno all’intervallo sul 41-44. Dopo la pausa lunga le toscane provano in ogni modo a mettere il naso avanti, sfruttando il buon momento di Ramò e Olajide (46-47) ma Capri non molla un centimetro e con Rios e Dacic mantiene due possessi di scarto sul 46-52. La Bruschi però insiste: Tibe impatta a quota 52, poi Peresson firma il sorpasso (57-54) con il canestro di Dacic che sancisce il 57-56 del trentesimo. Negli ultimi dieci minuti Dacic suona la carica riportando subito avanti le compagne, sul 59-62. Olajide e Vespignani accendono la sfida impattando a quota 64, ma Bovenzi replica immediatamente rimettendo tre lunghezze di margine. La partita s’infiamma, con la palla che inizia a scottare: Vespignani trascina la Bruschi ad una nuova parità ma una sontuosa Bovenzi dall’arco rimette davanti Capri sul 64-67. Peresson e Vespignani forzano ancora il pareggio, ma nel finale torna a salire in cattedra una monumentale Dacic: suo il libero che spezza l’equilibrio, con Capri che sorpassa sul 67-68. Il finale è pieno di tensione, con la formazione di casa che non trova più la via del canestro e Bovenzi dalla linea della carità firma il 67-70, che sarà poi il punteggio definitivo. Nell’ultimo minuto la Bruschi prova più volte il tiro della parità, non trovando però il fondo della retina dando così il via ai festeggiamenti di coach Falbo e delle sue ragazze.

Le parole di coach Falbo: “Finalmente, complimenti alle ragazze la vittoria l’hanno meritata tutte. Vincere a Valdarno e gestire il vantaggio dal primo minuto non è cosa facile contro una squadra molto attrezzata. Avevamo bisogno di questo successo, abbiamo perso troppi punti in maniera banale. Aver trovato entusiasmo spero ci faccia cambiare inerzia e cominciare a vincere qualche partita in più. Concentrazione, determinazione e intensità ci hanno permesso di dimostrare che possiamo lottare e crederci. Ringrazio tutte le ragazze per l’impegno che hanno mostrato e sono consapevole delle loro potenzialità. E ora testa a Savona”.

Bruschi San Giovanni Valdarno – Blue Lizard Basket Capri 67 – 70 (18-20, 41-44, 57-56, 67-70)

BRUSCHI SAN GIOVANNI VALDARNO: Parolai NE, Vespignani* 9 (2/8, 1/3), Olajide 6 (1/5, 0/2), Lazzaro 4 (1/1 da 2), Gatti, Ramò* 2 (1/2, 0/1), Milani 7 (2/4, 1/3), Bove* 9 (0/6, 3/6), Peresson 15 (4/9 da 3), Tibè* 10 (5/6 da 2), Cvijanovic* 5 (2/6, 0/1). Allenatore: Matassini A.

Tiri da 2: 14/39 – Tiri da 3: 9/25 – Tiri Liberi: 12/16 – Rimbalzi: 35 12+23 (Olajide 9) – Assist: 8 (Vespignani 3) – Palle Recuperate: 9 (Bove 2) – Palle Perse: 11 (Bove 4)

BLUE LIZARD BASKET CAPRI: Rios* 12 (4/6, 0/2), Bovenzi* 18 (5/6, 2/4), Porcu, Panteva NE, Gallo* 3 (0/1, 1/5), Gesuele NE, Prete NE, Martines 5 (2/2 da 2), Manfre’ 6 (3/5 da 2), Giuseppone* 5 (2/7, 0/1), Dacic* 21 (10/17 da 2)
Allenatore: Falbo P.
Tiri da 2: 26/44 – Tiri da 3: 3/12 – Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 34 5+29 (Dacic 13) – Assist: 12 (Rios 3) – Palle Recuperate: 4 (Bovenzi 2) – Palle Perse: 15 (Rios 4).

Uff.Stampa Blue Lizard Basket Capri

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com