mecozzi 2

Mecozzi: “STRADA DELLE MOLACCE UN ODISSEA SENZA SOLUZIONE”

5 Maggio 2018
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

“Correva l’anno 2008 quando a causa di un un evento franoso la strada delle Molacce subiva dei danneggiamenti tanto seri da indurre l’allora Amministrazione comunale ad intervenire in regime di Somma Urgenza per ripristinare parzialmente la viabilità della strada e consentire agli abitanti, che erano rimasti isolati, di riprendere una vita di parziale normalità.
Da allora, esclusivamente dalle passate Amministrazioni, sono stati intrapresi piccoli  interventi manutentivi, atti a garantire perlomeno la transitabilità in regime di sicurezza, l’inserimento di interventi risolutivi nei Piani Triennali delle Opere Pubbliche e poi nulla più.
Tutto è rimasto come allora e vane sono state le mie richieste, presentate attraverso Mozioni consiliari, che impegnavano il Sindaco Cozzolino, l’Assessore al ramo e quello alle Finanze a reperire le risorse finanziarie necessarie a completare l’intervento come detto partito nell’ormai lontano 2008 e mai completato , anche se le attuali condizioni dello stato dell’arte della strada delle Molacce lo imporrebbe, chissà poi perché.
Ma la suddetta strada, oltre alla questione viabilità, stata  recentemente anche oggetto di studio da parte del competente Servizio Idrico, per gravi difficoltà erogative nella fornitura di acqua portabile dovuta alla vetusta’ delle condotte ed al loro sottodimensionamento rispetto all’attuale numero di abitanti.
L’ Amministrazione Cozzolino a riguardo, convocò in diverse occasioni i tecnici comunali, gli abitanti della strada delle Molacce, che avevano sollevato ripetutamente la questione e tecnici esterni geologi per lo studio della situazione che portò alla fine, alla redazione di un progetto esecutivo che prevedeva la sostituzione di un

tratto di condotta con una nuova e di maggiori dimensioni, per la gioia degli abitanti che erano stati ampliamente rassicurati sulla realizzazione dell’opera idraulica.
All’epoca, per l’amministrazione comunale seguì la questione l’ex Consigliere comunale Carlini, ma appena dimessosi da consigliere, l’opera che sembrava di urgenza straordinaria, cadde nel dimenticatoio, chissà poi perché.
Ora mi chiedo e chiedo al Sindaco Cozzolino, se dopo quattro anni di amministrazione non sia il caso di rivedere il tutto, inserendo strada delle Molacce nei famosi progetti di manutenzione stradale promessi, aree Sud/Nord della città, di 1.000.000,00 di € cadauno e quindi 2.000.000,00 complessivi  e contemporaneamente indurre ACEA, perché ormai a questo ci siamo ridotti, a procedere alla riesumazione ed attuazione di quel progetto idrico che ha impegnato tempo e risorse, ma che ha soprattutto illuso tanti cittadini che avevano fortemente creduto che l’Amministrazione Cozzolino fosse la soluzione di tutti i mali, perlomeno di quelli di via delle Molacce.
Per quanto mi riguarda e per quel poco che ho fatto e potrò continuare a fare, resto a disposizione per qualsiasi tipo di iniziativa che gli abitanti di via delle Molacce, illusi da questa Amministrazione comunale, a riguardo volessero intraprendere”.

Lo ha reso noto il consigliere  Mirko Mecozzi

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo