cozzeria

Da Mirco Mecozzi riceviamo e pubblichiamo.

“Abbandono totale. Il destino dei parchi come Antonelli o Spigarelli è ormai segnato: fare da ricettacolo di immondizie, da rifugio per tossicodipendenti e da emblema della insipienza di questa Amministrazione a 5 stelle. Amministrazione disfattista dunque e clientelare: revocare i bandi per la sistemazione dei parchi, aperti sia ai privati che alle associazioni per riservarli solo a queste ultime, serve solo a fare clientele. Evidentemente si tratta di pagare qualche cambiale elettorale a favore di associazione vicine al movimento cinque stelle. Come ampiamente commentato dalla stampa, questa decisione comporterà spese a carico del Comune per una risistemazione che ad oggi non solo non è appaltata ma nemmeno programmata o prevista. Significa anni di INUTILE attesa. L’esempio a costo zero per il Comune del parco dell’Uliveto (spazi pubblici e servizio bar appaltato ai privati che hanno eseguito le opere di recupero e curano costantemente la manutenzione) funzionava troppo bene per essere seguito dai 5 stelle. Il confronto è sotto gli occhi di tutti”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com