marietta tidei215

“La vicenda dei tirocinanti nel settore della giustizia a Civitavecchia rappresenta un vulnus che occorre sanare quanto prima: mi auguro che una realtà importante che opera sul territorio locale, come è Enel, supporti le istanze che provengono da persone che lavorano ogni giorno con dedizione per garantire il funzionamento del tribunale e degli uffici giudiziari”. Lo dichiara la deputata del Pd, Marietta Tidei, che lancia un appello all’amministratore delegato di Enel. “Una realtà strategica come Enel, che ben conosce quanto sia importante valorizzare i lavoratori, garantendo loro un futuro stabile in termini occupazionali e di progetti di vita, non può affrancarsi da questa causa”, aggiunge Tidei. “Auspico che il mio appello venga raccolto perché per la risoluzione, per quanto parziale, di questa vicenda è fondamentale il contributo di tutti, istituzioni e imprese in primis”, sottolinea la deputata del Pd. “Sono consapevole che la soluzione definitiva non può che venire dal Governo, Governo che più volte, insieme a diversi parlamentari del Pd, abbiamo sollecitato sul tema. Mi auguro che il Governo individui diverse soluzioni (una anche se parziale potrà essere quella dell’Ufficio del Processo) per non disperdere un patrimonio di competenze vitali per il sistema giustizia” conclude Tidei.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com