Mari: “sul Centro Assproha il M5s è l’ultimo a poter parlare”

9 Settembre 2022

Non ho mai fatto politica sull’associazionismo, soprattutto su quello legato al mondo dei disabili. Ma l’attacco mediatico ricevuto necessita delle rettifiche.
Il tetto dell’Assproha è crollato prima ancora che iniziassero i lavori di ristrutturazione del parco Yuri Spigarelli. Un crollo preceduto già da un danneggiamento avvenuto nei precedenti mesi.
Il Movimento grillino invece di prodigarsi per far ristrutturare anche quell’immobile attraverso il progetto del parco (peraltro milionario) ha pensato solamente a cercare una casa alternativa per quella associazione. Sede che poi è stata consegnata dall’amministrazione Tedesco.
L’Assproha è stata praticamente abbandonata dalla vecchia amministrazione ed oggi, a poche settimane dalle elezioni, viene ricordata dai consiglieri grillini.
Personalmente, appena insediata, ho fatto con Enel un sopralluogo nella struttura. I rappresentanti del colosso energetico ci hanno spiegato che non era stato inserito l’immobile dell’Assproha nel progetto concordato con Lucernoni e company. In pratica la vecchia amministrazione non si era resa conto che era necessario ristrutturare l’immobile che infatti è stato recintato e lasciato alle intemperie.
Successivamente è stato fatto un sopralluogo insieme alla stessa Enel e ai tecnici comunali. I fondi necessari alla ristrutturazione sono di circa 800 mila euro e stiamo lavorando per ottenerli.
Per quanto riguarda la scelta del mio partito di candidarmi al Senato della Repubblica alle spalle di personaggi nazionali del calibro di Berlusconi, Bernini e Gasparri, è una candidatura che mi riempie di orgoglio ed è frutto dei risultati ottenuti negli anni di militanza nel mio partito ed in questo territorio. Nei partiti normali succede così. In altri invece si fa a gara di click, come accaduto al Movimento Cinque Stelle in ben due occasioni con Marta Grande, oggi rappresentante di Impegno Civico, dopo due mandati con i 5 stelle che sono del tutto in linea con i “successi” dell’amministrazione Cozzolino, cacciata dai cittadini civitavecchiesi.

Emanuela Mari, candidata al Senato per Forza Italia

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com