manunta

Manunta: “Approvato il regolamento per il compostaggio domestico”

2 Aprile 2019
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedi scorso in consiglio comunale è stato approvato il regolamento per l’istituzione dell’albo comunale compostatori.
Il regolamento votato costituisce un atto importante perché disciplina la pratica del compostaggio domestico con il quale si riduce la quantità di rifiuto organico, rappresentando una buona pratica per il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla legge sulla raccolta differenziata.
Inoltre, verrà istituito l’albo comunale dei compostatori attraverso il quale sarà definito l’elenco degli utenti che tratteranno i rifiuti organici secondo le modalità contenute dal regolamento, usufruendo delle agevolazioni previste che attualmente secondo il regolamento in vigore dal 2014 prevedono uno sconto del 10% sulla parte variabile della TARI ma che a partire dal prossimo anno potrà essere rimodulato prevedendo uno sgravio maggiore.
A breve sul sito del Comune di Civitavecchia sarà disponibile l’apposito modulo per richiedere l’iscrizione all’albo.
La raccolta differenziata porta a porta è un passo in avanti importante verso una società più civile e verso un maggiore rispetto dell’ambiente: il nostro impegno sul tema non finisce qui, come dimostra l’approvazione di questo regolamento ed il fatto che nel 2020 entrerà in vigore la TARIP (tariffa puntuale) per incentivare i nostri concittadini a produrre meno rifiuti, ottenendo per questo anche benefici economici.
Matteo Manunta

Consigliere comunale e metropolitano





  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo