comunenuovosito

Dal Movimento 5 Stelle riceviamo e pubblichiamo.

“A Civitavecchia non si parlava d’altro. Da settimane, anzi da mesi, i Civitavecchiesi la mattina si alzavano, facevano colazione, poi uscivano, controllavano i fumi della ciminiera di Torre Valdaliga, una fugace controllatina pure a quelli del porto, incrociavano lo sguardo preoccupato di qualche lavoratore di HCS e avevano in testa un costante dubbio amletico: “Ma ci sarà aria di crisi in consiglio comunale?” La domanda nasce perché quando la vita scorre tranquilla, e non ci sono preoccupazioni, le piccole cose diventano importanti. Noi Civitavecchiesi siamo persone tranquille e i conflitti proprio non ci piacciono. In effetti temevamo che SEL si fosse dispiaciuta che la centrale di Torre Valdaliga Nord, grazie al rinnovo dell’AIA, può funzionare per 1500 ore in più all’anno in una città che ha una media dei decessi per tumore ben sopra la media nazionale. Certo, la E di SEL sta per “Ecologia”, ma di fronte ad un rapporto idilliaco con il sindaco (e a ventisei milioni gentilmente offerti da ENEL) conveniamo che non bisogna prendersi troppo sul serio. Anche la questione della privatizzazione delle SOT che a SEL, la cui iniziale sta per “Sinistra”, può suonare male ma la sinistra è anche quella arcobaleno, quella della fratellanza e della pace tra le Genti, pertanto si può chiudere anche l’altro occhio in funzione di un idillio in consiglio comunale. Il dubbio dell’esistenza di possibili dissidi tra SEL e il resto della maggioranza e le ansie per la sua tenuta stavano deprimendo la città, quindi, quando il Sindaco Tidei l’ha tranquillizzata, ci siamo sentiti tutti più sollevati e di questo lo ringraziamo e gli auguriamo un buon lavoro per i prossimi quattro anni. Ci sarebbe rimasta la “L” di SEL che, come tutti sanno, sta per “Libertà”, e in effetti SEL è libera di dire e agire come crede, nelle piazze, sui giornali, persino in qualche trasmissione locale. Ma dentro il consiglio comunale NO, si firma, si approva e si vota quello che il sindaco ordina e tutti zitti e mosca, almeno fino al prossimo mal di pancia”.

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0