Liceo-Pertini

Le eccellenze del Pertini

23 Aprile 2016

Siamo giunti ormai agli sgoccioli dell’anno scolastico 2015/2016 e, come ogni anno, stiliamo un bilancio dei successi conseguiti in ambito scolastico ed extrascolastico dai nostri studenti.

In attesa della cerimonia delle eccellenze, momento di condivisione fortemente voluto dal Dirigente

scolastico, Prof.ssa Fabia Baldi, che ogni anno ha il piacere di premiare i migliori studenti di ogni classe per sottolinearne l’impegno nello studio e nella partecipazione alla vita della scuola, ecco una breve carrellata di coloro che, nell’anno scolastico 2015/2016, si sono distinti nei progetti promossi dal nostro Istituto con la finalità di stimolare ed incentivare le varie attitudini ed inclinazioni dei ragazzi.

Ricordiamo, innanzitutto, la partecipazione alle Olimpiadi di Matematica, organizzate dal Dipartimento di Matematica “Guido Castelnuovo” dell’Università La Sapienza di Roma, giunte alla XXI edizione. Grazie alle prof.sse Silvia Cassanelli e Silvana Di Bartolomeo, che hanno diffuso l’iniziativa e coordinato le varie fasi, una buona rappresentanza di studenti ha partecipato alla competizione.

Una prima fase interna, svoltasi il 25/11/2015 nell’Aula Magna del Liceo, ha visto l’adesione di 80 studenti del Liceo Scientifico (46 del biennio e 34 del triennio), alla fine della quale due alunni sono stati individuati per partecipare alla successiva fase provinciale: Vittor Alessandro (5C) e Di Battista Giacomo (1B). Inoltre, grazie ai buoni risultati ottenuti, altri due studenti del biennio, Di Benedetto Leonardo (1A) e Pelliccione Matteo (1H) sono stati ammessi alla gara di ripescaggio, svoltasi il 2 febbraio u.s. a Roma presso l’Università degli Studi RomaTre, riservata agli studenti delle classi prime. L’alunno Di Benedetto Leonardo, a seguito dell’ottimo risultato conseguito (quarto su 179), si è guadagnato l’ammissione alla gara provinciale, tenutasi lo scorso 17 febbraio sempre presso l’Università di Roma Tre.

Pertanto alla fase provinciale hanno partecipato tre studenti del Liceo: tra questi l’alunno Vittor Alessandro (5C), classificandosi nella gara provinciale 51° su 470 partecipanti, è stato invitato, lo scorso 23 marzo, alla premiazione “Con la mente e con le mani” presso l’Accademia dei Lincei a Roma, cerimonia durante la quale sono stati premiati i primi 76 classificati alle gare provinciali. Anche gli altri due studenti del 1° anno hanno comunque ottenuto un buon risultato, complimenti e congratulazioni anche a Di Benedetto Leonardo (cl. 1°A – 138°) e di Battista Giacomo (1°B – 248°).

Per quanto riguarda la gara a squadre, svoltasi sempre presso l’Università “La Sapienza” di Roma, in rappresentanza del nostro Istituto ha partecipato la squadra formata dagli alunni Stefano Forte (2°C), Angelo di Curzio (4°A), Alessia di Brango (4°A), Salvatore Amato (5°A), Daniele Levano (5°B), Chiara Merla (5°C), Alessandro Vittor (5°C). La squadra ha ottenuto una menzione speciale per il punteggio ottenuto. Le squadre in gara erano 153.

Ottimo risultato anche alle Olimpiadi della Fisica, tenutesi a Roma lo scorso 16 febbraio e che hanno visto qualificati i seguenti alunni Vittor Alessandro (5C), Tarullo Matilde (5A), Amato Salvatore (5A), Proietti Stefano (5A) e Viviano Mario (5C). Complimenti a questi talentuosi ragazzi che avranno la possibilità di partecipare ad un corso di preparazione che si terrà presso la Facoltà di Fisica dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Lo scorso ottobre si è tenuto anche il concorso “Premio Fisica – Ugo Fano per i giovani” nell’ambito del quale l’alunna Ceccucci Nicole (classe 3E) si è collocata nel gruppo dei migliori nove studenti premiati. Il concorso era rivolto a tutte le scuole di Roma e provincia. La premiazione è avvenuta al CNR di Roma alla presenza dello scienziato Mikhail I. Eremets, premiato, per l’occasione, con la medaglia d’oro per le sue ricerche sui Superconduttori.

In ambito umanistico molti sono stati i progetti promossi e diffusi con un ottimo riscontro.

L’alunna Noemi Palmiero (5°A) si è classificata al 3° posto al premio Letterario Internazionale 2015 “E. Tantucci” con una poesia dal titolo “Fiore del cielo”. La premiazione è avvenuta il 10/12/2015 a Roma presso la Biblioteca Nazionale.

Lo scorso ottobre, sempre presso la Sala Conferenze della Biblioteca Nazionale, si è tenuta la cerimonia di premiazione del 43 ° CONCORSO NAZIONALEEIP (Scuola Strumento di Pace) in collaborazione con il CIDU (Comitato Interministeriale per i Diritti Umani del Ministero per gli Affari Esteri), sul tema “Dai diari di guerra alle pagine di pace: curve della memoria per costruire i percorsi del futuro”. In questa occasione sono stati premiati i seguenti alunni: Giulia Rossi, Valeria Barigelli, Irene Reymond della classe 1D, a.s. 2014-2015; Noemi Di Brango, Nicole Ceccucci e Guido Marozza (classe 2E, a.s. 2014-2015) e Riccardo Leoni (classe 2E, a.s. 2014-2015) i quali, lavorando sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, hanno dimostrato grande cura e attenzione nella realizzazione di video-spot volti a sensibilizzare sui diritti inalienabili della persona.

Un altro buon risultato conseguito dai nostri studenti è stato alle Olimpiadi di Italiano.

La gara si svolge contemporaneamente su tutto il territorio nazionale, i ragazzi, divisi nelle due categorie “Junior” e “Senior”, svolgono su una piattaforma online la prova e, al termine di essa, passano alla semifinale i primi classificati nelle singole categorie. Per ogni scuola il numero degli studenti qualificati è proporzionale al numero dei partecipanti; la graduatoria finale è stilata sulla base del punteggio e del tempo effettivo di gara impiegato da ciascun partecipante. Per il nostro Istituto si sono classificati gli studenti Alexandru Voicu (2A) per la categoria Junior e Lucrezia Angeloni (5C) e Stefano Proietti (5A) per la categoria Senior.

La studentessa Annamaria Mastrosimone (classe 3E) ha partecipato al “Concorso letterario nazionale per ragazzi”, bandito dall’ Accademia degli Oscuri di Torrita di Siena, sul tema “Nero e bianco” e ha avuto la grande soddisfazione di veder pubblicato il suo racconto breve dal titolo: “Uno spiraglio di luce” sul catalogo che raccoglie i migliori elaborati, scelti dalla giuria tra gli oltre 450 pervenuti da tutta Italia.

Per diffondere l’amore e la passione per la cultura classica da molti anni la nostra scuola promuove certamina sia di Latino che di Greco.Tra questi ogni anno il nostro Liceo partecipa al Certamen Taciteum, indetto dal Liceo Classico “Tacito” di Terni, che vede cimentarsi le eccellenze in Latino delle classi seconde, terze e quarte, le quali devono tradurre e commentare un brano, di autore e difficoltà diverse a seconda degli anni di corso, dimostrando abilità e competenze sia linguistiche sia argomentative. Quest’anno i migliori sono risultati: Giacomo Cassano 2E (classico), Noemi di Brango 3E (classico), Lucrezia Stampigi 4E (classico), Bruno Christian 3C (scientifico) e Angelo Garcia 4A (scientifico).

A tutti i ragazzi che con passione, impegno e amore per lo studio hanno conseguito questi brillanti risultati auguriamo che questi siano solo i primi passi lungo una strada costellata di successi futuri e grandi soddisfazioni e che, soprattutto, la loro voglia di mettersi in gioco sia da sprone e stimolo anche per tutti gli altri.

Bravi!!!

 

Commenti

commenti