laurea master

L’accesso al mondo del lavoro è sempre dipeso dal titolo di studio di un neo-laureato: esistono corsi di laurea che possono, da questo punto di vista, assicurare maggiori opportunità di impiego, per via di mercati occupazionali più floridi rispetto ad altri. Considerando quanto sia importante avere accesso a questi mercati, per un giovane desideroso di emanciparsi e di trovare la propria strada anche da un punto di vista lavorativo, ecco che la scelta del corso di studi all’università diventa un momento fondamentale per il proprio futuro professionale: corsi come giurisprudenza, per via dei numeri diffusi da Almalaurea, rappresentano dunque una priorità per i giovani alla ricerca di un titolo che presenti grandi chance nel mondo del lavoro.

Laurea in giurisprudenza: il 70% trova lavoro entro 5 anni

Il mercato occupazionale dimostra di apprezzare particolarmente le candidature dei giovani con una laurea in giurisprudenza: questo è quanto sostenuto dalle ricerche del Consorzio Interuniversitario Almalaurea, i cui dati dimostrano che il 70% dei laureati in giurisprudenza riesce a trovare lavoro entro 5 anni dal conseguimento del titolo. Inoltre, sempre secondo i sondaggi di Almalaurea, anche il discorso sulla stabilità del lavoro prende una piega molto positiva quando si tratta di studiare i risultati ottenuti da chi si è laureato in questi anni: giurisprudenza, infatti, garantirebbe un contratto di lavoro stabile addirittura nel 79% dei casi, sempre in un raggio temporale di 5 anni. Le percentuali, pur scendendo sensibilmente, si fanno comunque interessanti anche sul breve periodo: il 20% dei laureati in giurisprudenza trova infatti lavoro entro un anno dal conseguimento del titolo. Nell’arco di tre anni, invece, questa percentuale sale al 42%.

Laurea e impiego: non basta il titolo di studi

Come sempre accade nel mondo del lavoro, il conseguimento del titolo di laurea non può garantire un’occupazione senza la necessaria esperienza sul campo, determinante per scremare il numero di candidati per una posizione lavorativa e per aumentare le chance di assunzione. Per questo motivo, stage e tirocini sono oggi il modo più rapido per trovare un lavoro: meglio ancora se sostenuti durante gli anni dell’università, perché questo consente al giovane di massimizzare gli anni impiegati per questo risultato, facendosi trovare subito pronto per l’ingresso nel mondo lavorativo. In questo senso, esistono soluzioni all’avanguardia come le università online: ad esempio, l’Unicusano è un ateneo telematico che offre un corso di giurisprudenza a Roma online e che permette agli iscritti di studiare e al tempo stesso trovare il tempo per fare esperienza sul campo.

Giurisprudenza: un successo che non è solo numeri

Cosa nascondono i dati rilevati da Almalaurea in merito al successo della laurea in giurisprudenza? Un appeal che questo corso di laurea dimostra non solo dopo il conseguimento del titolo, ma anche durante. E non è un caso che la facoltà di giurisprudenza sia molto amata dai ragazzi per una qualità didattica che consente di formarsi su diversi aspetti e materie, e su una grande quantità di specializzazioni e di possibili sbocchi lavorativi, sia presso enti e aziende, sia da freelance.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com