Ladispoli, pasta blu alla mensa scolastica: la denuncia dei genitori

19 Ottobre 2019
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La denuncia dei genitori che hanno subito chiesto spiegazioni alla ditta che si occupa del servizio di refezione scolastica, alla dirigenza dell’istituto e al comune

LADISPOLI – La pasta servita ai bambini è tra il blu e il viola e subito scatta l’allarme tra i genitori. Il fatto è accaduto qualche giorno fa alla Giovanni Paolo II di Ladispoli. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, a quanto pare, durante uno dei turni in mensa, ad alcuni bambini sarebbe stata servita della pasta “strana”: il suo colore era tra il blu e il viola, simile all’inchiostro di una biro. E così subito i genitori avrebbero chiesto delucidazioni alla ditta che si occupa del Ladispoli, pasta blu alla mensa scolastica: la denuncia dei genitoriservizio di refezione scolastica. Che cosa hanno ingerito i bambini? Alla domanda purtroppo ad oggi non ci sarebbe una risposta. A quanto pare il piatto di pasta incriminato sarebbe stato consegnato alla Asl per le analisi così da capire che cosa sia successo. Intanto, secondo la ditta l’incidente si sarebbe verificato all’interno della scuola e non al centro cottura. La pasta in sostanza sarebbe stata caricata sui furgoni diretti a scuola “immacolata”. L’incidente sarebbe dunque accaduto all’interno del refettorio scolastico dove altro personale della ditta è incaricato di condirla unendola al sugo al pomodoro. Che cosa sia successo di preciso ancora non si sa. Furiosi i genitori dei bambini che immediatamente hanno chiesto lumi a tutte le parti coinvolte: dirigenza scolastica, ditta che si occupa della mensa e amministrazione comunale. Le famiglie vogliono sapere che cosa i loro figli hanno ingerito.

Fonte Civonline


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo