grando

LADISPOLI. “LA REGIONE LAZIO HA INTIMATO AL COMUNE DI ADERIRE AD ACEA, PENA IL COMMISSARIAMENTO”

26 Aprile 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“La Regione ha intimato al Comune di Ladispoli di aderire ad Acea pena il commissariamento. Sia chiaro che l’amministrazione continuerà a combattere per la gestione pubblica dell’acqua nella nostra città”.

Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha annunciato che il comune non intende passivamente accettare di consegnare le chiavi dell’acquedotto alla società idrica capitolina.

“La buona gestione del servizio idrico – prosegue Grando – è sempre stata a cuore a tutte le amministrazioni che si sono succedute alla guida della nostra città ed è noto quanto la nostra coalizione abbia fatto, fin dal suo insediamento, per preservarlo e migliorarlo. Sebbene la legge obblighi i comuni a aderire ai cosiddetti bacini d’ambito, nel nostro caso l’ATO2 gestito da Acea, abbiamo comunque resistito, opponendoci legalmente in ogni sede, per preservare la gestione virtuosa di Flavia servizi che ci garantisce disponibilità, qualità e bassi costi per la distribuzione dell’acqua potabile”.





  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo