“I costi dei farmaci e delle medicine erogati dal Servizio sanitario nazionale sono uguali in tutte le farmacie dato che sono stabiliti dalle Regioni per decreto. Il comunicato diffuso in questi giorni dal consigliere comunale Alessandro Grando si basa quindi su dati assolutamente non veritieri poiché chi ha raccolto le notizie ha confuso i farmaci, per i quali è necessaria la ricetta medica e che sono essenziali per la cura delle persone, con i parafarmaci che sono prodotti da banco”.

Con queste parole il sindaco Paliotta ha replicato al consigliere di opposizione che, sulla stampa, aveva accusato le farmacie comunali di Ladispoli di applicare prezzi superiori fino al 30% sui medicinali. Confondendo evidentemente i farmaci con i parafarmaci.

“I parafarmaci – spiega Paliotta – non sono essenziali per le terapie, sono soggetti a continue variazioni di prezzo. Spesso sono oggetto di lanci promozionali, che durano poco e possono variare da farmacia a farmacia. E si possono acquistare ovunque e senza ricetta, essendo prodotti da banco. Le farmacie comunali di Ladispoli, gestite dall’Ala Servizi, lavorano in modo serio e proficuo per la collettività. Svolgono un servizio di grande utilità sociale. E’ anche per questo che l’amministrazione comunale ha aperto farmacie anche in zone della città che in passato non erano interessate da questo servizio. E’ francamente spiacevole che il consigliere Grando abbia diffuso dei dati che possono danneggiare aziende che, anche se pubbliche, debbono far quadrare i bilanci. Ricordiamo infatti che gli utili delle farmacie comunali servono a finanziare servizi di utilità sociale come il trasporto scolastico. Invitiamo il consigliere Grando ad essere più attento quando si occupa di argomento così delicati. Le aziende pubbliche in genere si trovano spesso in difficoltà a causa di leggi nazionali che ne limitano l’azione: è davvero spiacevole vedere che il consigliere comunale Grando, che dovrebbe invece difendere il lavoro di una struttura pubblica, diffonda notizie che ottengono solo il risultato di danneggiare aziende come le farmacie che sono un patrimonio di tutta la collettività di Ladispoli”.

 

 

 

E anche l’Ala Servizi ha inteso replicare alle accuse, spiegando le proprie strategie aziendali.

“Le farmacie comunali di Ladispoli – afferma il Direttore dell’Ala Servizi, Massimo Sinatti – hanno potenziato da qualche mese un percorso volto all’incremento dei servizi verso la popolazione.

Quando si parla di servizio in farmacia si devono considerare molteplici aspetti: preparazione del personale che deve saper essere all’altezza delle esigenze del cittadino, rilevanza dell’offerta di prodotti, proposta di iniziative di educazione sanitaria, capacitá di offrire convenienza nel senso più ampio della parola.

Nelle farmacie comunali di Ladispoli ogni giorno si trova qualcosa di più: più attenzione e cordialitá, più prodotti senza dover tornare una seconda volta, più sconti a copertura di tutte le categorie merceologiche sulle quali è consentito praticarli. Questo è servizio pubblico. Nel corso del mese di aprile è stata condotta un’iniziativa sull’alimentazione che ha interessato centinaia di cittadini, in queste settimane viene proposto a chi frequenta le farmacie comunali di Ladispoli di mappare gratuitamente la sensiblitá della pelle al sole per potersi adeguatamente protegge ed evitare quindi gravi problemi. Sia nel mese di aprile che attualmente, le farmacie hanno offerto ai loro frequentatori anche prodotti a prezzi molto vantaggiosi proprio nell’ambito dell’alimentazione e della protezione solare, non accontentandosi di fornire prezzi bassi, ma accompagnando questa offerta sempre e soprattutto con l’esercizio della professione ai massimi livelli. Ci rendiamo certamente conto – conclude Sinatti – che in questo momento così difficile per l’economia è necessario essere vicini ai cittadini anche con iniziative di convenienza, è per questo motivo che puntualmente attiviamo promozioni di prodotti ampiamente utilizzate dalle famiglie a prezzi molto convenienti. Inoltre ogni settimana le farmacie offrono ai possessori di carta fedeltá (offerta gratuitamente ai clienti) migliaia di articoli scontati mediamente del 20%. Resta fermo su tutti i prodotti lo sconto del 10 % ai possessori di carta d’argento”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

This will close in 16 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0