LADISPOLI, DIDATTICA OPEN AIR PER GLI STUDENTI DELL’ISTITUTO SUPERIORE “GIUSEPPE DI VITTORIO”

26 Maggio 2022

Voglia di sole e di aria aperta dopo gli anni dell’emergenza sanitaria. Anche la scuola è tornata ad aprirsi al territorio, sia per scoprire la bellezza dei luoghi più vicini (ma spesso poco conosciuti), sia per avviare l’attesissima stagione delle gite scolastiche: appuntamenti insostituibili per integrare l’apprendimento in aula con quello outdoor, tanto più per gli studenti di Istituti come quello Alberghiero di Ladispoli, che propone fra i propri indirizzi di specializzazione anche il Turistico. Molto ampio il paniere delle mete scelte dagli allievi. Ad aprile i docenti Angelo Morello, Carmen Piccolo e Floriana Giuri hanno accompagnato la III Turistica alla necropoli etrusca della Banditaccia, quella che Massimo Pallottino ha definito “una delle zone archeologiche più interessanti e suggestive non soltanto d’Italia, ma di tutto il mondo mediterraneo”. Una giornata che è stata anche l’occasione per mettere alla prova le conoscenze e le competenze professionali degli studenti che si sono improvvisati guide turistiche, spiegando la storia e le caratteristiche del sito e che è stata seguita da una successiva “uscita didattica” alla scoperta del territorio: questa volta la meta è stata il Castello Odescalchi di Bracciano, il 10 maggio, con i docenti Angelo Morello e Carmen Piccolo. Da non dimenticare la “mattina romana” con visita al Chiostro del Bramante. Per non parlare, poi, della straordinaria crociera che dal 5 al 12 aprile ha portato gli allievi dell’Istituto Superiore “Giuseppe Di Vittorio” da Civitavecchia a La Valletta, passando per Palermo, quindi facendo tappa a Barcellona, Marsiglia e Genova. Esperienza entusiasmante, hanno raccontato i partecipanti, che sono stati accompagnati dai docenti Giovanna Albanese, Vittorio Pirito, Luana Di Pari e Valentina Villante. Altra meta, in ordine di tempo, è stata quella del Lago di Garda, cui si è aggiunta la visita delle più suggestive Ville palladiane: ad accompagnare gli allievi, dal 25 al 30 aprile, è stata stavolta la Docente di Francese, Prof.ssa Dina Cerroni. Ma anche quest’anno, per gli allievi del ‘Di Vittorio’, è arrivato l’appuntamento con una delle iniziative più attese ed amate: il campo-scuola alla Spiaggia Romea (compreso un giorno a Mirabilandia), svolto a maggio con il Vicepreside Sandro Pase e i docenti Bruna Calato, Silvia Colaciello, Sirio Gatti, Floriana Giuri e Gabriella Moriggi. “E’ stata una settimana entusiasmante cui gli studenti non hanno saputo rinunciare. – ha sottolineato il Prof. Pase – Un’esperienza immersiva nel mondo dello sport e della natura per sperimentare l’importanza dello spirito di gruppo, conciliando l’esercizio fisico con la scoperta di uno dei luoghi più belli d’Italia”. Tra le attività svolte: lezioni di vela, windsurf, canoa, calcio, mini golf, beach-volley, basket, tiro con l’arco, tennis ed escursioni in mountain-bike. “Abbiamo avuto già occasione di sperimentare la valenza educativa e formativa di questo campo-scuola – ha aggiunto il Prof. Pase – e siamo felici di essere tornati qui dopo la pausa forzata dovuta all’emergenza sanitaria”. E, ancora, last but not least, la Sardegna, in particolare Santa Margherita di Pula, dove alcuni allievi accompagnati dai Docenti Giovanna Albanese, Filippo Gennaretti, Salvatore Esposito, Paolo Ferranti e Pietro Siani, hanno svolto a maggio il loro stage presso il “Forte Village Resort”, la meta da sogno di ogni turista italiano e straniero. “E’ tradizione del nostro Istituto puntare sempre all’eccellenza per qualificare al massimo livello la formazione degli studenti. – ha sottolineato la Prof.ssa Giovanna Albanese, Docente di Accoglienza Turistica dell’Istituto Alberghiero  –  Ringraziamo dunque tutto lo Staff del Forte Village per la straordinaria occasione di apprendimento e di crescita che ha offerto ai nostri allievi”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com