LA VIA INTERIORE ALLA BELLEZZA di Alessandro Spampinato (1^ parte)

26 Dicembre 2021

Nella Tradizione e nelle varie culture del mondo troviamo spesso riferimenti all’estetica, all’arte e alla ricerca del Bello. Ma cosa è bello? Per il pensiero comune “non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace”, per i sapienti, invece, è Bello ciò che rispetta determinati canoni cosiddetti estetici e che si rifanno a delle formule e dei principi aritmetici e geometrici che sin dall’antichità sono stati usati per edificare i Templi e che si riscontrano in natura. Sin dalla più piccola molecola fino alle galassie troviamo un’organizzazione geometrica che è espressione di precisi rapporti matematici cui la materia è connessa. Così rintracciamo sia nelle Piramidi d’Egitto sia negli Stupa indiani che nelle Cattedrali Gotiche europee la proporzione aurea, il π (3.14), il numero d’oro φ (1.614), e lo spazio è disposto rispettando precisi  accordi, ritmi e intervalli musicali, etc… Il Bello è armonia delle parti, perfezione matematica e geometrica, riflesso terrestre della perfezione cosmica e micro-cosmica. Il Bello, quindi, e la sua ricerca ha uno un fine, un obiettivo e una funzione ben precise: mettere in luce una profonda e tradizionale conoscenza sapienziale volta a esprimere l’invisibile attraverso il visibile e, quindi, ad aiutare l’uomo che vuol cercare la Verità che si cela dietro tutte le cose. Come ci insegna Pitagora, il Bello “è lo splendore del Vero”. Egli, nel trattato intitolato “Sugli dei”, ci parla delle Arti o Scienze Liberali, la cui assimilazione, teorica e pratica, opera con altri apprendimenti per il risveglio della coscienza che porta alla conoscenza diretta e sperimentale del vero Uomo, dell’Universo e di Dio. Le Arti Liberali sono divise in Trivio (Grammatica, Retorica e Logica) e Quadrivio (Aritmetica, Geometria, Musica e Astronomia). Una vera costruzione sacra deve riprodurre essenzialmente e simbolicamente tutta questa intima e segreta organizzazione dell’Universo. Il Bello nelle arti consiste, infatti, nella misura (Geometria) e nell’ordine della forma (Musica).

continua…

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com