La UGL Chimici scrive al sindaco Cozzolino e chiede un tavolo istituzionale

13 Giugno 2014

Da Mauro Cosimi – Rappresentante UGL Chimici-Energia Civitavecchia, riceviamo e pubblichiamo.

“Egregio Sindaco,

nel complimentarci per il prestigioso incarico datole dalla cittadinanza le chiediamo un incontro urgente al fine di stabilire in tempi molto brevi una serie di incontri e la tempestiva apertura di un tavolo inerente la problematica dei lavoratori della centrale Tirreno Power. Questa azienda, ha come fulcro del suo nuovo piano industriale l’individuazione di 188 esuberi di cui più  di un terzo sono impiegati nello stabilimento cittadino e non ha evidenziato alcuna intenzione di investimento nel nostro territorio, ponendo quindi a grave rischio la quasi totalità dei dipendenti presenti, ad aggiungersi a questi ci sono stati comunicati altri 127 esuberi riguardanti il solo sito di Vado ligure. Come Lei già ben sa, è necessario il tempestivo interessamento delle istituzioni cittadine e sindacali per evitare che si perdano ancora posti di lavoro nella nostra città. Da parte nostra, appena ci verrà comunicata questa scellerata scelta, chiederemo al Ministero dello Sviluppo Economico l’apertura di un tavolo apposito per la definizione ed il rispetto di quanto sancito dapprima nel punto 6.6 della convenzione tra Comune di Civitavecchia ed  Enel S.p.A. il 30/04/2003, poi ufficializzato nell’accordo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri tra Comune, Enel S.p.A., Tirreno Power e OO.SS in data 17/02/2004 e quindi ribadita lo scorso 30/10/13 in Consiglio Comunale con in aggiunta la richiesta di coinvolgimento anche dell’Autorità Portuale. Tale apertura è per noi molto urgente, al fine di un tempestivo ricollocamento delle professionalità in esubero, evitando per quanto possibile il ricorso ad ammortizzatori sociali, comprendendo altresì  lavoratrici e lavoratori di società di supporto come i servizi mensa e pulizie,  che di conseguenza saranno coinvolti nel ridimensionamento del personale.

Certi di un Suo tempestivo interessamento e del suo supporto come amministrazione comunale, rinnoviamo i nostri auguri di buon lavoro, questa città, dopo tanti anni di sofferenza, ne ha bisogno.”

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com