Arriva in redazione una segnalazione sulla convenzione stipulata tra la sot Ippocrate, che gestisce le farmacie comunali e l’Andos, l’Associazione Nazionale Donne Operate al Seno. Tale convenzione, presentata pochi giorni fa dall’amministratrice di Ippocrate, Eleonora Landi, prevede uno sconto del 15%, per gli iscritti dell’associazione, sui  parafarmaci, i prodotti per l’infanzia e per l’igiene personale.

«Pur riconoscendo il nobile intento- afferma il nostro lettore – emergono delle perplessità. In primo luogo la scelta dei farmaci. Dato che i prodotti scelti per la convenzione non hanno un prezzo fisso c’è il rischio di ingannare il consumatore, che deve essere informato sul costo finale ma soprattutto su quello iniziale, che spesso o non viene riportato o non è chiaro. Per non parlare dei destinatari di tale sconto, perchè limitandoli si rischia di creare discriminazioni tra gli stessi”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com