“La Guerra degli Scrittori” tra i libri più venduti

10 Luglio 2019
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il romanzo di Kempes Astolfi: “Inizio spumeggiante con un migliaio di copie andate a ruba in meno di un mese”

Metti un romanzo ambientato in un periodo che iniziamo a percepire come lontano. Metti una serie di personaggi dalle molteplici sfaccettuature. Metti un album musicale che nasce nel libro e la ricetta è fatta. Un mix esplosivo che sta avendo un successo inaspettato, o chissà, magari proprio aspettato. Il ‘cuoco’ di turno è lo scrittore civitavecchiese Kempes Astolfi, al suo sesto libro, “La Guerra degli Scrittori” appunto, edito da Prospettiva Editrice. Un cocktail di emozioni, un libro magico, misterioso, profondo. «Sono contentissimo di questo inizio spumeggiante del libro, meno di un mese e già qualche migliaio di copie vendute» esordisce un emozionato Astolfi «tutto frutto del duro lavoro di programmazione fatto dal nostro team di visionari, come amo chiamarlo.» Il romanzo, lo ricordiamo, ha tratti tarantiniani nei dialoghi sembrando più moderno di quanto la collocazione temporale in effetti dica. La particolarità dell’album musicale poi, lo rende praticamente unico a tutti gli effetti. «Sono tantissime le persone che voglio ringraziare, da Francesca Patti di Prospettiva Editrice, a Gianni Foti il produttore discografico della TSC Records che ha prodotto l’album “The Writers’ War” passando per gli artisti che hanno composto i brani come Federico D’Alessandris, The Step in particolare Stefano Donato e infine Frances. Come diciamo spesso questo è il primo libro della storia dell’editoria italiana che vede nascere al suo interno un album musicale oppure, se la si vuole vedere al contrario, è il primo album della storia della musica italiana che nasce all’interno di un libro. E a breve inizieranno a uscire gli spin off del libro e partirà il giro d’Italia col Grand Tour de “La Guerra degli Scrittori”.» Perché questo è Astolfi: sempre pronto dinamico, attratto da nuove sfide, a volte anche visionario e con un pizzico d’incoscenza, che non guasta mai, caratteristica ad appannaggio dei folli e dei geni. Non resta che leggere il romanzo e seguire l’evoluzione di quello che sembra un Best Seller annunciato.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento