La Cgil: “la demolizione della Costa Concordia, una occasione da non perdere

13 Febbraio 2013

La Cgil interviene dopo la proposta del Pincio di candidare il porto di Civitavecchia alla demolizione della Costa Concordia “Registriamo positivamente le dichiarazioni con le quali Amministrazione Comunale di Civitavecchia ha riproposto la questione della demolizione della Costa Concordia quale occasione di lavoro per il territorio. Pensiamo che in questo modo si possa, anche, guardare al tema complessivo della cantieristica navale,del quale si è molto discusso negli anni. Un tema che attiene alla prospettiva della realizzazione di un” bacino di carenaggio “ che ,collocato al centro del Tirreno ,potrebbe rappresentare per l’intero territorio e la stessa regione Lazio una grande occasione di sviluppo e di lavoro. Forse è giunto il momento che si convochi una riunione in cui tutte le parti, istituzionali, imprenditoriali , sociali interessate discutano attorno ai seguenti argomenti: attraverso quali modalità partecipare ai lavori di demolizione della “Concordia”,valutare se l’Autorità Portuale può ospitare strutture adeguate non solo a svolgere quelle operazioni ma se tali strutture possano rappresentare il concreto avvio di un progetto ben più ambizioso , che potrebbe avere come traguardo la realizzazione di un bacino di carenaggio. A nessuno sfugge evidentemente la complessità delle questioni e le difficoltà di natura tecnica che andrebbero affrontate. Siamo d’altra parte convinti che il gran peso occupazionale che grava sull’intera regione, la crisi profonda in cui versa l’intero settore della metalmeccanica, la esigenza di un ulteriore spinta verso una maggiore qualificazione del sistema portuale sono tutte valide ragioni che suggeriscono il massimo di determinazione nel condurre le iniziative utili a raggiungere l’obiettivo. Per quanto ci riguarda non possiamo che confermare, come fatto sin’ora , la nostra convinta partecipazione in tutti i luoghi di discussione nei quali il tema del lavoro e dello sviluppo siano posti al centro della attenzione”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com