pd logo

Il PD interviene sull’acqua pubblica

13 Febbraio 2013

Riceviamo e pubblichiamo l’intervento del PD sulla questione dell’acqua pubblica

Le scadenze elettorali fanno sempre fibrillare la scena politica, il rischio di infingimenti  diventa più elevato e spesso si fa confusione, magari non con dolo, ma la si fa. Si fa confusione quando si dice che la maggioranza di palazzo del Pincio non vuole  affrontare il tema dell’acqua, o addirittura avrebbe già deciso: il Partito Democratico  e tutti gli alleati di governo con grande serietà e serenità si stanno confrontando sul  tema vagliando laicamente tutte le ipotesi possibili con l’obiettivo primario di fornire il  servizio migliore ai cittadini in termini di costi e di servizi.  Riunioni sono state fatte ed altre saranno affrontate, con  serietà e compattezza,  che il centrosinistra ritiene preziose compagne di viaggio. Si fa confusione quando si pensa che chiunque possa convocare un consiglio comunale,  un consiglio comunale si può chiedere, e ci mancherebbe, ma esistono delle figure  deputate alla convocazione, figure elette democraticamente da una maggioranza votante,  non autoincoronatesi. Altra cosa è un’assemblea pubblica sull’acqua: l’argomento è delicato ed è giusto che  diventi oggetto di dibattito e di approfondimento e che animi la partecipazione in maniera  orizzontale. E’ importante non fare confusione, evitare ogni tipo di strumentalizzazione e mettere  sempre al centro l’interesse generale.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com