Elisabetta Canitano2

Interventi per la Valle del Sacco al centro del confronto tra Italia Nostra Lazio e Elisabetta Canitano

23 Febbraio 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Interventi per la Valle del Sacco al centro del confronto tra Italia Nostra Lazio e Elisabetta Canitano, candidata presidente per Potere al Popolo alla Regione

23 Febbraio 2018 – Incontro il 20 febbraio a Roma tra Italia Nostra Lazio e la candidata presidente alla Regione Lazio per Potere al Popolo Elisabetta Canitano. Al centro del confronto alcuni temi contenuti nel documento inviato a tutte le forze politiche in lizza per le regionali del 4 marzo prossimo.  L’associazione ambientalista ha focalizzato l’attenzione sulla salvaguardia dei laghi con la necessità di porre uno stop a qualsiasi captazioni dai bacini lacustri in particolare quello di Bracciano.

Si è parlato poi della gravissima situazione ambientale che impatta sulla Valle del Sacco e dei Parchi regionali con la necessità di definire ed attuare i piani di assetto.

“Per la Valle del Sacco – ha commentato la candidata presidente Canitano – abbiamo preso in esame la possibilità di destinare almeno 20 milioni, all’interno del Programma operativo coofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr) della Regione Lazio, pari a 902 milioni di euro, per una azione di monitoraggio al fine di avviare il recupero dell’area inquinata”.

Italia Nostra Lazio ritiene, che il problema di inquinamento della zona vada approfondito sia dal punto di vista ambientale attraverso un piano di monitoraggio che individui e valuti correttamente l’entità del danno sia attraverso una indagine epidemiologica per evidenziare l’incidenza dell’inquinamento sulla salute delle popolazioni.

Si è affrontato, inoltre, il problema dei Parchi Regionali del Lazio, l’associazione ambientalista ha chiesto l’approvazione da parte del Consiglio regionale di tutti i piani di assetto dei parchi. Si ricorda che l’istruttoria per l’approvazione dei piani di assetto è stata completata per quasi tutti i parchi regionali.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •