“Insieme” a Pasquini per la riconferma

9 Giugno 2022

Il Sindaco in carica a pochi giorni dal voto racconta il percorso di crescita iniziato in questi anni.

Mancano ormai pochi giorni all’appuntamento con le urne che si apriranno domenica 12 giugno dalle 7 alle 23.

Ad Allumiere i cittadini sono chiamati, oltre che ad esprimersi sul referendum abrogativi sulla giustizia, ad eleggere il nuovo Sindaco.

Sono dunque gli ultimi giorni di una campagna elettorale che ha visto sfidarsi due candidati: da un lato il primo cittadino in carica Antonio Pasquini, che si ricandida per il secondo mandato, e dall’altro l’ex Sindaco di Tolfa Luigi Landi.

Entrambi in queste settimane sono scesi in piazza con la loro squadra per annunciare il loro programma. E il Sindaco Antonio Pasquini punta proprio sulla continuità amministrativa.

“Il nostro progetto nasce 8 anni fa quando stavo all’Università Agraria e puntavamo sulla valorizzazione prodotti tipici del territorio: un obiettivo che in questi anni ha fatto nascere alcune imprese” spiega Pasquini parlando di un progetto che è poi continuato all’interno dell’amministrazione comunale.

“La nostra volontà è sempre stata quella di rendere una comunità accogliente per i turisti e vivibile per i cittadini” continua il primo cittadino spiegando che sono state affrontate fin da subito situazioni come quelle dell’acqua, della scuola, il decoro urbano, nonché quella del rilancio del paese con la nascita di un pacchetto turistico. Attivissimo nella promozione di Allumiere, ha sempre favorito un percorso di partecipazione e ascolto. Uno spirito che trapela anche in uno degli ultimi post messi sulla pagina Facebook della lista.

“Conoscere il proprio paese, le sue esigenze ed i suoi valori per un progetto di crescita. Rendere concreta quella passione, quell’alchimia che ci lega al nostro territorio e che fa di Allumiere una grande comunità – si legge nel post – Per renderlo tale, in questi primi cinque anni, abbiamo costruito ‘Insieme’ un progetto di crescita culturale che prende ispirazione dalla nostra storia e dalle nostre radici che sono uniche ed autentiche”.

Nella lista “Insieme per Allumiere” candidati Armani Manuela, Artebani Luigi, Brogi Manrico, Buzzi Laura, Fracassa Enrico, Frezza Nicol, Monaldi Alvaro, Scialappa Dario, Superchi Sante, Trotti Dania, Vela Augusto e Volpi Emiliano.

Presentazione Candidati

Armani Manuela

Manuela, 42 anni. Diplomata all’Istituto Tecnico Commerciale di Civitavecchia, analista contabile. Ha conseguito la patente europea ECDL. Mamma di due splendidi gemelli, Cristian e Gianmarco. Da venti anni Commessa presso uno dei panifici storici del paese, sempre a stretto contatto con i clienti. Ha fatto parte di diverse associazioni: Azione Cattolica Ragazzi, “Amici della Musica” e Contrada.

“Amo Allumiere, è il paese in cui ho scelto di vivere ed in cui stanno crescendo i miei figli. Mi piacerebbe lavorare per pianificare e attuare il potenziamento di servizi, soprattutto rivolti alle donne. Aiuto e sostegno per i più giovani: impegno costante per una comunità accogliente”.

Artebani Luigi

Luigi, 67 anni, il decano della lista. Laureato in Scienze Giuridiche. Ha svolto mansioni da segretario universitarie in tanti enti del comprensorio e non. Esperto in uso civico e delle politiche del territorio, nonché delle questioni urbanistiche ad esse collegate. Nominato in tantissimi convegni come relatore sulle best practices in Spagna, Francia, Grecia. Romania. Slovacchia, tutte tenute in lingua inglese. È stato nominato relatore dalla Corte Costituzionale presso l’Università della Tuscia in Viterbo e dalla Università di Trento e nominato esperto in aiuti comunitari finanziari. Consigliere comunale di opposizione per 5 anni e per uguale periodo consigliere e assessore presso l’attuale amministrazione.

“Ho deciso di ricandidarmi per senso civico e per dare continuità al lavoro ingente portato avanti in questo quinquennio, nonostante la pandemia che ha fermato non solo Allumiere, ma il mondo intero”.

Brogi Manrico

Manrico, 45 anni, diploma di perito elettrotecnico all’I.I.S. G. Marconi di Civitavecchia, studi sociologici presso Università La Sapienza di Roma, impiegato presso Direzione Sanitaria Ospedaliera Padre Pio di Bracciano, padre di due figli.

Fin da giovane appassionato di politica, muove i primi passi nei movimenti studenteschi e universitari; cofondatore CRU di Civitavecchia; cofondatore CSOA ex Mattatoio di Civitavecchia; iscritto a Rifondazione Comunista e SEL per diversi anni; attivista Movimento No Coke; attivista Movimento No Mega Discarica di Allumiere; cofondatore Movimento Fontana Tonna di Allumiere. Ha svolto il ruolo di consigliere di opposizione dal 2008 al 2012. Attualmente Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Allumiere.

Nei 5 anni di assessorato (2017-2022) sono diversi i lavori che vengono realizzati, tra i più significativi: ristrutturazione palestra Scuola Media, ristrutturazione facciata e torre dell’orologio Palazzo Comunale e ristrutturazione Palazzo Reverenda Camera Apostolica, ristrutturazione spogliatoi e coperture pannelli solari campo sportivo La Cavaccia, recupero e messa in servizio acquedotto Casaletto del Guardiano, riapertura Scuola Elementare, riqualificazione Palestra Comunale.

Diversi i progetti finanziati, in attesa di esecuzione, tra cui: lavori di consolidamento e messa in sicurezza della ex Scuola Materna di Via del Faggeto, recupero area ex bocciodromo per struttura polivalente (Teatro), realizzazione marciapiede Ghetto-Le Terre-Cimitero.

Impegnato anche nell’azione di promozione e conseguente approvazione di delibere su temi di diritti fondamentali, come quella sul c.d. testamento biologico. Ha promosso la raccolta di firme per la Proposta di legge contro la propaganda fascista e nazista. Ha proposto e fatto approvare la delibera per lo scioglimento delle formazioni neofasciste.

“Quel che mi spinge a candidarmi, di nuovo, è la passione mai sopita per la politica, avvertita come necessità e come rifiuto del voltarsi dall’altra parte. È l’amore che provo per questo paese, per le sue bandiere, per lo schiocco delle gabbie il giorno del Palio, per il suo dialetto, per il pane giallo, per l’odore dei faggi. Perché mi sento figlio di Allumiere e voglio che i miei figli possano, anche tra vent’anni, sentire il mio stesso legame con questa terra.”

Buzzi Laura

Laura 26 anni, diplomata al Liceo Socio Psico Pedagogico di Civitavecchia, laureata nel 2018 in Viticoltura ed enologia all’Università degli Studi della Tuscia ed in seguito vincitrice di una borsa di studio presso la stessa Università relativa all’appassimento delle uve: analisi chimiche ed enzimatiche.

Attualmente iscritta a Scienze della Formazione Primaria, presso l’Università degli Studi di Roma Tre. È parte attiva di alcune associazioni locali: associazione Pro Loco di Allumiere e Storica Contrada Nona.

“Ho scelto di candidarmi a seguito di una lunga riflessione, per mettere al servizio della comunità le mie capacità e competenze conseguite con gli studi.

Il mio obiettivo è quello di svolgere un operato concreto, interessato al coinvolgimento dei giovani, che operi sugli aspetti culturali e valorizzi il territorio. Sulla base di questo, mi piacerebbe avviare un’indagine sui bisogni, percezioni ed aspettative della popolazione giovanile, formando gruppi di lavoro composti da ragazzi, con i quali ci si riunisca periodicamente per dialogare, analizzare insieme le possibili problematiche e quindi confrontarsi produttivamente.

Un lavoro, quindi, che si basi sul dialogo con le realtà locali, sulla continua ricerca e sulla crescita collettiva. Senza fini particolari, se non il bene comune del nostro paese”.

Fracassa Enrico

Enrico, 56 anni. Diplomato I.I.S.  G. Marconi di Civitavecchia. Cresciuto politicamente nelle fila nel PCI, poi membro del direttivo DS della sezione dei Allumiere. Dal 1997 al 2001 ricopre la carica di consigliere della Università Agraria di Allumiere. Dal 2017 consigliere comunale eletto con la lista “Insieme per Allumiere”, con delega Servizi Sociali, Sanità e Centri Anziani. Da Giugno 2021 ricopre la carica di Assessore. Impegnato nel sociale svolge il ruolo di educatore della Azione Cattolica Ragazzi e Giovani di Allumiere, volontario del soccorso della C.R.I. Allumiere, membro dell’Unitalsi sezione di Civitavecchia. Socio della Cooperativa “Osmunda Regalis” e poi della Cooperativa “Alfa”, dove ha ricoperto varie cariche e con le quali ha avuto varie esperienze di lavoro. Attualmente lavora come OSS in un Centro di Riabilitazione. Dal 2018 delegato sindacale CGIL. Nell’ambito dell’associazionismo sportivo è da sempre parte attiva della Associazione Volley Allumiere, prima come giocatore e poi come allenatore.

“Non mi piace apparire, non amo stare al centro dell’attenzione. I cinque anni passati mi hanno permesso di sentirmi davvero utile per la mia comunità, con discrezione ho cercato di stare vicino ai più deboli, affinché nessuno si sentisse solo. Mi ricandido per continuare il lavoro iniziato in questi anni e proseguirlo con attenzione e impegno. Mi ricandido perché credo nella Politica, quella fatta con il cuore, quella politica che mette al centro le persone”.

Frezza Nicol

Nicol 37 anni, diplomata al Liceo Socio Psico Pedagogico di Civitavecchia, nel 2010 inizia a lavorare presso Lazio Service S.p.A., per il progetto della Consulta Femminile del Consiglio Regionale del Lazio. Dal 2013 al 2015 svolge il proprio servizio presso la sala operativa di Protezione Civile della Regione Lazio e dal 2016 lavora per Lazio Crea S.p.A., inizialmente nella segreteria della Direzione Ambiente, Infrastrutture e Politiche abitative e dal 2017 al 2020 presso il Castello di Santa Severa. Attualmente, dal 2021, è in servizio presso il Museo Civico di Allumiere.

Per tanti anni ha partecipato all’associazionismo del paese presso l’Associazione “Amici della Musica”, la Contrada Nona e il GGP.

“La mia candidatura è stata una scelta fortemente consapevole, scaturita dall’amore per Allumiere e per il bene comune. La mia esperienza lavorativa, in particolare quella al Castello di Santa Severa, mi ha permesso di osservare da vicino un luogo culturale di eccellenza, da cui prendere ispirazione: il punto di forza di Allumiere è il patrimonio naturalistico, fortemente interconnesso alla nostra storia e alla nostra cultura. Il mio obiettivo sarà quello di mettere in atto per Allumiere una strategia di sviluppo turistico, all’interno della quale l’allume, peculiarità unica, sarà il vero protagonista”. 

Monaldi Alvaro

Alvaro, 42 anni. Diplomato all’Istituto Tecnico Commerciale. Lavora da ben 22 anni nei magazzini Conad, prima come socio C.S.L., ora nell’azienda Joule, dove ricopre la carica di sindacalista della FILCAMS CGIL. È fondatore con alcuni amici della squadra di calcio CSL soccer.

Vive a 360° le diverse realtà di allumiere: 15 anni nel direttivo della Storica Contrada Nona, da 3 anni nel direttivo dell’U.S. di Allumiere, da 4 anni nel direttivo dell’associazione Eureka.

Attualmente assessore presso l’Università Agraria di Allumiere.

“Amo il mio paese ed ho scelto di viverci. amo gli allumieraschi e la mia comunità, amo la piazza, i giardini, amo il Palio e le contrade, le sagre, adoro il panonto e l’acquacotta… Ho scelto di candidarmi per sostenere le attività associative del mio paese, tutte le associazioni che rendono unico, aggregante e accogliente Allumiere”.

Scialappa Dario

Dario, 29 anni. Diplomato al Liceo Scientifico Galileo Galilei di Civitavecchia, laureato in Lingue e Culture Moderne con indirizzo “Lingue per le istituzioni, le imprese e il commercio” e con una tesi di Filologia Germanica.

Conosce due lingue straniere (l’inglese e il tedesco) e attualmente è iscritto al corso di Laurea Magistrale in Lingue per la comunicazione internazionale presso l’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo.

Da sempre appassionato di sport e attivo nel settore sportivo, ottiene varie certificazioni in diverse discipline riconosciute dal CONI e lavora come personal trainer e istruttore di fitness.

“Sono una persona che ama le sfide e ho sentito il bisogno di mettere le mie idee e le mie competenze a disposizione della comunità e del paese che rappresenta le mie radici.

Gli obiettivi che mi sono prefissato si basano su un lavoro mirato a far conoscere ed esportare la nostra cultura paesana anche all’estero, ad allargare gli orizzonti del nostro paese e incrementare la cultura sportiva della nostra comunità che, secondo me, è fondamentale per una società sana e di benessere. Obiettivi che richiedono un lavoro di realizzazione e miglioramento delle strutture adibite allo sport, un forte interesse al coinvolgimento dei giovani nei confronti dell’attività sportiva sul territorio locale e, infine, un dialogo con realtà straniere che possano dare al paese nuove risorse in ambito turistico e nuovi spunti culturali.”

Superchi Sante

Sante, 38 anni. Diplomato in Tecnico delle industrie elettriche ed elettroniche, è impiegato presso e-distribuzione come tecnico specialistico. Papà della dolce Aurora.

Da sempre attivo con impegno e passione per la comunità, è stato presidente della Nobile Contrada Sant’Antonio per 12 anni.

Attualmente consigliere comunale con delega al decoro urbano e urbanistica.

“In questi 5 anni ho cercato di impegnarmi per rendere migliore il nostro paese, mettendomi a disposizione ed ascoltando i cittadini per risolvere alcuni punti e apportare migliorie.

So di avere ancora molto da dare alla nostra comunità e per questo ho deciso di ricandidarmi per dare continuità al lavoro iniziato e per realizzare nuovi progetti”.

Trotti Dania

Dania, 52 anni. Diplomata all’Istituto Tecnico Commerciale di Civitavecchia, ragioniera professionista. Responsabile fiscale presso il CAF-UIL di Roma e provincia ed operante sia nella sede di Allumiere che Civitavecchia porto.

È presidente dell’associazione Avis di Allumiere, per la quale da anni opera, insieme ai volontari attivi, per assistenza a tutte le persone che ne hanno bisogno.

Attualmente in carica come Consigliere Comunale di Allumiere con deleghe al Commercio, Tributi, Ambiente e membro del comitato “Monumento Naturale del Faggeto”, nonché Presidente della Commissione Bilancio.

“Ho deciso di ripropormi come candidata per un senso di responsabilità verso il mio paese, soprattutto per avere la possibilità di portare a compimento tutti I progetti intrapresi e dare la possibilità con I fatti, come del resto ho fatto sempre nella mia vita, a costruire quelle opportunità per I nostri ragazzi e per noi”.

Vela Augusto

Augusto, 54 anni, titolo di studio licenza media, fin da giovanissimo si inserisce nel mondo del lavoro come imprenditore edile. Nel 2015, insieme al figlio Mario e al caro amico Mario Vittori, dà vita ad un progetto di allevamento asini per la produzione del latte, unico latte con caratteristiche similari a quelle del latte materno; realizza insieme l’apertura di un caseificio per la produzione di formaggi di mucca e pecora e altri prodotti (sia alimentari che di cosmesi) derivati dal latte. È parte attiva dell’associazionismo allumierasco, da sempre attivista della Contrada Ghetto, ne riveste il ruolo di Presidente per tre anni; in collaborazione con l’Università Agraria di Allumiere, raggiunge il grande risultato nella costruzione della tenuta per l’accoglienza e il benessere degli asini.

“Ho scelto di candidarmi per mettere a disposizione le mie competenze, professionalità e impegno al servizio della nostra comunità. Il mio obiettivo è lavorare nel campo della riqualificazione del territorio, per valorizzare l’immagine e potenziarne i servizi.

Volpi Emiliano

Emiliano, 49 anni. Nato e cresciuto nella frazione La Bianca, è attualmente impiegato in Conad come chef dal 1997. Attivo socialmente in diversi tipi di attività e associazioni: il coro parrocchiale, l’Associazione Culturale La Bianca e la Storica Contrada La Bianca, per la quale è sempre stato impegnato e propositivo, anche all’interno del corteo storico.

“Scelgo di candidarmi per traslare in fatti concreti quello che è l’amore per il mio paese che, anche se piccolo, vanta di ogni tipo di bellezza: culinaria, naturalistica e storica.

Il mio obiettivo è quello di mettere in risalto la Frazione, e il suo meraviglioso territorio, conservando l’identità e lo spirito vitale che contraddistingue la realtà della comunità di Allumiere e della frazione La Bianca”.

Lista “Insieme per Allumiere” – Obiettivo 2030

In un momento storico, sociale ed economico in cui si accentuano le differenze e si ergono muri, noi intendiamo mettere in campo le intelligenze e la capacità di donne e uomini pronti ad impegnarsi per mettersi al servizio della comunità. Un gruppo di persone che ha scelto di lavorare per la nostra comunità, per il paese che amiamo, per renderlo ancor più bello, accogliente, dinamico e orientato al futuro. Il programma di governo del paese di Allumiere per gli anni 2022-2027 prende spunto dal piano strategico Agenda 2030 ed è articolato per obiettivi e azioni: un programma capace di costruire un Paese che guardi al futuro, un paese più bello, moderno e dinamico, un paese che persegua il benessere della comunità, attraverso uno sviluppo equilibrato e sostenibile.

Decoro Urbano

  • Implemento della segnaletica verticale
  • Completamento del progetto della toponomastica già finanziato
  • Riqualificazione della zona località “Bolzella”
  • Creazione di nuovi parcheggi pubblici
  • Riqualificazione del parco del Risanamento con accesso decoroso da nord
  • Superamento barriere architettoniche (P.E.B.A.)
  • Riqualificazione del bocciodromo già finanziato
  • Pista pedonabile multipiano-cimitero già finanziata
  • Realizzazione delle nuove cappelle al cimitero e riqualificazione dello stesso
  • Pista pedonabile Allumiere-Tolfa
  • Riqualificazione della viabilità in località “Le Terre”
  • Creazione di spazi panoramici e d’attrazione in località ghetto e polveriera
  • Potenziamento dei sistemi di videosorveglianza
  • Riqualificazione dell’area del fontanile
  • Riqualificazione dell’incrocio de La Bianca (già approvato)
  • Realizzazione della rotatoria a S. Antonio
  • Bike sharing
  • Distributore comunale (già approvato ed inserito a bilancio)
  • Colonnine per le ricariche elettriche (già sottoscritto il contratto con Enel)
  • Riqualificazione di via Roma (inserito nel PNRR)
  • Implementazione del parcheggio S. Antonio con struttura informativa (inserito nel PNRR)
  • Adozione spazi pubblici da parte dei privati

Sviluppo economico e turistico

  • A seguito dell’adesione del progetto Etrus-key e della ripartenza dell’Osservatorio, attuazione di un Piano strategico di marketing turistico
  • Continua promozione delle feste e tradizioni del paese
  • In sinergia con la proloco realizzazione dell’albergo diffuso
  • Zona artigianale con viabilità a doppio senso
  • Realizzazione di strutture per la chiusura del ciclo inerente la produzione dell’olio
  • Realizzazione di struttura pubblica per la trasformazione dei prodotti locali e la logistica
  • Intensificare la promozione e valorizzazione dei prodotti locali mediante manifestazioni furi dal comune
  • Realizzazione del parco mineralogico con l’ISPRA
  • Completare la riqualificazione del Palazzo della Reverenda Camera Apostolica, evidenziando il soggiorno dei 6 Papi (finanziato e portato avanti dal MIBAC)
  • Restauro della fontana tonda e portale Camerale (finanziato e portato avanti dal MIBAC)
  • Valorizzazione dell’Eremo della Trinità
  • Percorsi ambientali su varie tematiche con l’associazionismo e l’Università Agraria
  • Nuova struttura del Bocciodromo come primo punto d’accoglienza e promozione verso il turista
  • Realizzazione di edilizia residenziale pubblica (già approvata)
  • Mobilità urbana ed interurbana pubblica – Attuazione del PUMS (Piano Urbano della mobilità sostenibile) già adottato
  • Realizzazione dello sportello bancomat ultima generazione al piano terra del Palazzo Comunale (già sottoscritto il contratto)
  • Trasformazione della strada della “maggiorana” in strada provinciale per accedere direttamente alla stazione metropolitana di Santa Marinella e creare un collegamento diretto tra i due paesi
  • Promuovere rete di impresa
  • Incrementare il turismo verde: mappatura e messa in rete del percorso “Il Cammino dell’Allume”, in sinergia con l’associazione Il cammino dell’allume
  • Progetti di sviluppo dell’enoturismo: il percorso delle vigne di Allumiere
  • Potenziare il Mercato della Terra
  • Allestimento dell’Infopoint diffuso
  • Valorizzazione e promozione dei percorsi enogastromici proposti all’interno delle sagre organizzate dalle Contrade
  • Istituzione di un atelier di sartoria storica, in sinergia con esperti e rappresentanti del settore Corteo storico delle Contrade

Ambiente e Salute

  • Lotta ad ogni forma di violenza all’ambiente
  • Completamento del progetto inerente la tariffazione puntuale
  • Completamento della realizzazione dell’isola ecologica già finanziata
  • Bonifica località “La Cavaccia”
  • Ridistribuzione dei mastelli ai cittadini (già finanziato)
  • Fornitura di una Ecostation per gli eventi gastronomici (già finanziato)
  • A seguito della ripartenza dell’Osservatorio, chiusura della filiera dei rifiuti in sinergia con i comuni creando un sub-ato
  • Implementare l’acquisto e l’utilizzo delle foto-trappole sul territorio
  • Monitoraggio della salute e dell’inquinamento
  • Completamento dell’iter burocratico per il presidio del 118 h.24
  • Realizzazione dell’ampliamento del poliambulatorio (già finanziato)
  • Potenziamento della videosorveglianza
  • Illuminazione a led degli spazi pubblici e delle strutture pubbliche
  • Patto dei sindaci per la sanità: tavolo permanente dei comuni che aderiscono all’Osservatorio per garantire una rete assistenziale territoriale
  • Mettere in atto il P.A.E.S. (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile)

La Bianca

  • Parcheggio e parco archeologico a “Prato Stopponi”, già decretato l’inedificabilità del sito
  • Ricollocazione della cubatura
  • Realizzazione nuova fognatura sottostante via degli Orti.
  • Marciapiede in prossimità della fontana
  • Servizio al cittadino da parte del Comune, una volta a settimana presso il centro sociale
  • Completamento della videosorveglianza
  • Perimetrazione del centro urbano, affinché non sia più di competenza provinciale ed inserimento dei rilevatori di velocità
  • Spazi ludici e per il tempo libero condivisi con i residenti

Amministrazione

    • Sinergia ed unione dei servizi con università Agraria e comuni limitrofi
    • Potenziamento della protezione civile
    • Digitalizzazione di tutti i servizi
    • Gruppi di lavoro, con coinvolgimento dei cittadini
    • Consiglio comunale dei Ragazzi

Tempo libero e sport

    • Realizzazione di due campi da padel (già inseriti nel PNRR)
    • Realizzazione di una piscina comunale
    • Realizzazione di una nuova palestra in Località “La Cavaccia”
    • Località “La Bolzella” realizzazione di spazi per giovani
    • Realizzazione di isole Fitness, dedicate allo sport all’aria aperta

Giovani, scuola, cultura, formazione e pari opportunità

  • Completamento dei lavori presso il plesso ex scuola dell’infanzia al Faggeto per il nido
  • Realizzazione di un sistema integrato dei servizi culturali (Museo, Biblioteca e Archivio)
  • Creazione di un istituto culturale “Centro di documentazione” intitolato alla memoria di Riccardo Rinaldi
  • Realizzazione stagionale della Fiera dell’editoria al femminile
  • Realizzazione, in sinergia con la ASL RM4 e Andos S.Marinella-Civitavecchia, della “Stanza rosa” presso il Poliambulatorio
  • Istituzione del Festival di Street Art
  • Realizzazione del progetto “Viaggio della memoria”, educare i bambini e i giovani alla conoscenza della cultura antifascista del nostro paese, stimolando la partecipazione attiva e responsabile sul proprio territorio
  • Patto educativo di comunità: intese sottoscritte tra cittadini e Amministrazione per attivare collaborazioni di promozione mediante la tutela dei beni comuni
  • Realizzazione di una stabile scuola di Alta Formazione Musicale, in collaborazione con l’associazione “Amici della Musica” e Università Roma Tre presso la struttura del Faggeto Ex Base Nato.
  • Attuazione del “Patto locale per la lettura”, già deliberato
  • Favorire attività progettuali ed extracurricolari per bambini e ragazzi a sostegno delle famiglie
  • Istituzione di uno spazio formativo per sbandieratori e tamburini, in sinergia con le Contrade, l’Associazione “Amici della Musica” ed esperti esterni
  • Individuazione di uno spazio per il progetto “Dopo di noi”
  • Apertura di uno sportello sociale: supporto, ascolto, accoglienza e orientamento
  • Realizzazione di una “Stanza per le donne”, coinvolgendo l’Associazione “Se non ora, quando?”
  • Giornate gratuite di screening, in collaborazione con strutture sanitarie e personale medico-sanitario
  • Avviare indagine statistica su bisogni, percezioni e aspettative della popolazione giovanile di Allumiere
  • Avviare il progetto “Vendemmia Educativa”
  • Invecchiamento attivo: iniziative volte a migliorare il benessere e l’indipendenza degli anziani, in una dimensione intergenerazionale
  • Percorsi di autonomia per persone con disabilità (progetto individualizzato abitazione-lavoro) – finanziamento PNRR
  • Progetti per promuovere forme di residenzialità a persone senza dimora o povertà estrema – finanziamento PNRR
  • Sostegno alle capacità genitoriali e prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini – finanziamento PNRR
  • Rafforzamento dei servizi sociali e prevenzione del fenomeno del burn out tra gli operatori – finanziamento PNRR
  • Costituzione del Museo del Palio permanente presso le sale del Palazzo della Reverenda Camera Apostolica
  • Azioni rivolte alla promozione della cultura della prevenzione: Endopank, “Dance for the cure”, sensibilizzazione nelle scuole.

Animali

  • Collaborazione con Enti preposti per la gestione della fauna selvatica, attraverso un protocollo di Intesa
  • Istituire convenzione con Associazione Emergenze Pelose ODV per tutela degli animali
  • Protocollo semestrale per chippature gratuite
  • Istallazione di ulteriori paline per la raccolta di deiezioni canine
  • Ripristino area Dog Garden
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com