INFRASTRUTTURE, ORTE – CIVITAVECCHIA: LE IMPRESE INCONTRANO IL COMMISSARIO ILARIA COPPA

17 Dicembre 2021

Questa mattina presso la sede dell’Autorità di Sistema Portuale di Civitavecchia si è tenuto un tavolo tecnico con il Commissario Straordinario per il completamento della SS 675 Umbro-Laziale (Trasversale Orte – Civitavecchia) Ilaria Coppa, organizzato da Unindustria in collaborazione con l’Autorità portuale di Civitavecchia. L’obiettivo del tavolo è stato quello di coinvolgere le realtà economiche del territorio per fornire aggiornamenti sullo stato di avanzamento di un’opera inserita nel contratto di programma Anas, ritenuta da tutti fondamentale per lo sviluppo.

All’incontro con il Commissario straordinario hanno partecipato, oltre al Presidente dell’Autorità portuale Pino Musolino e al vicesindaco di Civitavecchia Manuel Magliani, i rappresentanti di Unindustria, Legacoop Lazio, Ance Viterbo, l’Università della Tuscia e alcuni referenti del cluster portuale, con una rappresentanza di armatori, operatori economici e terminalisti.

Dall’incontro è emersa l’ampia disponibilità da parte delle realtà economiche presenti a dare il proprio supporto al completamento della Orte – Civitavecchia. Tutti i partecipanti hanno accolto con soddisfazione quanto esposto dal Commissario Coppa sulla strategia da portare avanti per il completamento dell’arteria, che si svilupperà attraverso una prima fase volta al riavvio delle procedure autorizzative dell’intera tratta da Monte Romano Est alla A12.

Anche se l’auspicio del Commissario è quello di portare avanti contestualmente l’intera tratta, il progetto potrà prevedere due stralci funzionali: il primo da Monteromano Est a Monteromano Ovest, capace di bypassare l’abitato della cittadina, mentre il secondo riguarderà il restante tratto fino all’allacciamento con la A12. La strategia della Struttura commissariale punta ad impegnare entro il 2022 le risorse già previste nell’ambito del FSC (Fondo sviluppo e coesione), che ammontano a 200 milioni di euro.

L’approccio commissariale valorizza la sostenibilità dell’intervento. Il Commissario, peraltro, ha sottolineato come la sostenibilità sia un concetto trasversale che oltre all’aspetto ambientale, include l’ambito economico e sociale. Riallacciandosi al concetto di sostenibilità sociale, l’ingegner Coppa ha riportato i dati sull’incidentalità nella tratta della SS1bis da Monte Romano alla A12 – tratta che sarà bypassata dalla nuova infrastruttura – evidenziando le criticità legate ad un alto indice di mortalità.

Dichiara il Commissario Ilaria Coppa: “Confermo l’assoluta necessità di portare a termine il completamento della Traversale nel più breve tempo possibile, urgenza imposta anche dal recente inserimento del Porto di Civitavecchia nell’elenco dei porti Core della Rete Ten. Se da un lato si registra la corale volontà di tutti gli attori, istituzionali e non, di portare a compimento l’opera, dall’altro sono innegabili le complessità che sottendono la realizzazione della stessa. Il superamento di queste complessità è legato ad una altrettanto corale determinazione e sforzo da parte di tutte le istituzioni a contemperare le rispettive esigenze di tutela con il più generale obiettivo di realizzazione dell’opera e con il sostegno delle strutture tecniche di Anas”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com