Inaugurato il nuovo ecocentro

18 Ottobre 2013

Il nuovo ecocentro comunale è ufficialmente operativo. Questa mattina il sindaco Pietro Tidei, l’assessore ai lavori pubblici Mirko Mecozzi e l’assessore all’ambiente Silvia Brusciotti, hanno infatti inaugurato la struttura, realizzata su un terreno di proprietà di Palazzo del Pincio a pochi metri dalla vecchia discarica della zona industriale. Il taglio del nastro dell’ecoentro, all’interno della quale i civitavecchiesi potranno conferire i rifiuti ingombranti, è inoltre un passaggio fondamentale per l’estensione del servizio di raccolta differenziata porta a porta a tutta la città, previsto per l’inizio del 2014. Il nuovo ecocentro sarà operativo dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 16, mentre il sabato sarà possibile conferire i rifiuti dalle 7 alle 12.Per il comune è una grande soddisfazione e un sospiro di sollievo – ha affermato il primo cittadino – considerato che questa nuova struttura ci permetterà di risparmiare i circa 300 mila euro di affitto che spendevamo per la vecchia e disordinata discarica. Qui i nostri concittadini potranno portare i rifiuti ingombranti, per alcuni dei quali potranno anche richiedere il ritiro a domicilio da parte dei nostri operatori. È un successo per l’amministrazione comunale, e i frutti si inizieranno a vedere già dalla fine dell’anno”. Al termine del suo intervento, però, il sindaco Tidei ha voluto anche rivolgere un appello alla cittadinanza, affinché “non si ripetano mai più le scene viste a Civitavecchia negli ultimi tempi, con i rifiuti abbandonati per strada che hanno finito per dar vita a vere e proprie discariche abusive per le vie della città. Ora – ha concluso Tidei – abbiamo un ecocentro moderno e funzionale, quindi spero di non vedere più immondizia in giro per le strade”. Grande soddisfazione per il termine dei lavori all’ecocentro è stata espressa anche dall’assessore Mecozzi, il quale ha rimarcato “l’importanza dei maggiori finanziamenti ottenuti dalla Provincia, che hanno limitato in maniera considerevole le spese del Comune. Il mio impegno per quanto riguarda l’ecocentro – ha aggiunto Mecozzi – termina qui e posso ritenermi più che orgoglioso”. Ora, infatti, la questione passa tra le mani dell’assessorato guidato da Silvia Brusciotti, la quale questa mattina ha fatto il punto della situazione per quanto attiene la raccolta differenzata. “Entro la prossima settimana – ha assicurato l’assessore Brusciotti – otterremo i necessari incentivi regionali per l’ampliamento del servizio a tutta la città. Si tratta dell’ultimo step per partire con i vari bandi di gara, poi per l’inizio di gennaio 2014 la raccolta differenziata partirà a pieno regime”. Inoltre, a margine della cerimonia di inaugurazione, il sindaco Tidei è tornato a parlare dell’ipotesi di realizzare, in collaborazione con il comune di Tarquinia, un biodigestore in grado di stoccare oltre 5mila tonnellate di umido evitando comunque un notevole impatto ambientale. “Ne stiamo parlando – ha affermato Tidei – e si tratta di un’ipotesi piuttosto concreta”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com