Il furgone utilizzato dalla CGIL nel viaggio della Legalità, che sta attraversando l’intero paese, partito da Milano il 27 ottobre ’14, dopo aver toccato la quasi totalità delle Regioni del Nord, del Centro, del Sud e la Sicilia, mercoledì 11 febbraio verrà imbarcato dal Porto di Civitavecchia su una nave diretta in Sardegna. Dopo aver sostato in diverse città dell’isola, il furgone tornerà a Civitavecchia e nei giorni successivi viaggerà per molte città del Lazio fino al giorno 19 febbraio, quando si terrà la manifestazione nazionale conclusiva della Campagna per la Legalità, alle ore 9,30, presso la Casa del Jaz a Roma, nella quale interverrà il Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso.

La CGIL ha promosso la campagna per la Legalità intitolata “Una svolta per tutte” perché solo attraverso una seria ed incisiva lotta alla criminalità, alla corruzione e al malcostume è possibile risollevare il Paese, determinando le condizioni per il rilancio economico, lo sviluppo ed il Lavoro.

Corruzione ed evasione fiscale costano allo Stato italiano e quindi alla collettività, rispettivamente 60 e 135 miliardi di € ogni anno; il fatturato complessivo delle mafie si avvicina ai 200 miliardi. Circa 400 miliardi che – riportati nella legalità – potrebbero rappresentare una “risorsa economica” formidabile per affrontare la crisi, determinare il necessario sviluppo e creare lavoro.

L’illegalità è diffusa in tutto il territorio italiano. Per questo la CGIL, con il viaggio a bordo del furgone, ha voluto toccare con tante importanti e visibili iniziative, tutte le regioni, molte città e realtà infiltrate dalla criminalità ed il malcostume o esposte a tali fenomeni.

La CdLT CGIL Roma Nord Civitavecchia, di concerto con la CGIL nazionale e la CGIL Roma e Lazio, nella convinzione che in una importante realtà economica, sociale e lavorativa quale è un grande Porto come quello di Civitavecchia, si debba sempre tenere alta la guardia rispetto a rischi di infiltrazioni criminali ed illegali, promuove – in concomitanza della partenza verso la Sardegna del Furgone della Legalità, per il giorno mercoledì 11 febbraio, dalle ore 17 alle ore 18, nel piazzale davanti l’Autorità Portuale, un breve Presidio a sostegno della Legalità nel Porto e nella città di Civitavecchia.

All’iniziativa, che vedrà la presenza dei Responsabili dei Dipartimenti Legalità e Sicurezza della CGIL nazionale, Luciano Silvestri e della CGIL Roma e Lazio, Stefano D’Alterio, abbiamo invitato a partecipare il Presidente dell’Autorità Portuale, il Sindaco di Civitavecchia e il Presidente della Compagnia Portuale.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com