IL VERO MOTORE DEL CAMBIAMENTO di Alessandro Spampinato (2^ parte)

6 Febbraio 2022

continua…

Sul piano fisico-mentale l’amore è un problema! Ma qual è allora il motore del cambiamento? Purtroppo su questo piano di esistenza l’uomo risponde alle leggi della natura avendo un corpo e una mente proprio come gli altri animali. Il cambiamento in natura è comportamentale e di atteggiamento. Per fare un esempio nell’addestramento degli animali come cani o cavalli si usano il rinforzo positivo e la punizione. Quando l’animale fa quello che l’addestratore desidera viene premiato con del cibo, con delle coccole e con il gioco. Al contrario l’animale non riceve le attenzioni e viene privato della libertà di movimento. La tecnica è estremamente semplice ed efficace! Si potrebbe obiettare che l’uomo, proprio per la sua doppia natura, non si lascerebbe influenzare, manipolare e condizionare dal meccanismo dei premi e dalle punizioni, eppure è proprio così e chi è riuscito a rimanere ancora sveglio in questi terribili due anni lo sa. Per riuscire ad addomesticare l’uomo e cambiargli abitudini, atteggiamenti e comportamenti, proprio come si fa in addestramento con cani e cavalli, è necessario obnubilare la sua parte spirituale, la sua coscienza e la sua consapevolezza. Si tratta solo di fare questo ulteriore passaggio rispetto agli animali domestici. Il meccanismo consiste nell’attivare le tre angosce esistenziali citate prima le quali hanno il potere di rapire totalmente l’attenzione sull’obiettivo dell’istinto di sopravvivenza. Il corpo e la mente, essendo fisici e quindi vulnerabili e mortali, vogliono sopravvivere a tutti i costi quanto più a lungo possibile. Se si riesce a spaventare a sufficienza la mente dell’uomo si attivano le angosce esistenziali e si diventa addomesticabili. Ad una persona spaventata a morte si può arrivare anche a dire che se crede in Babbo Natale e mangia radice di zenzero ogni mattina la sua vita allora sarà salva e tutto ritornerà come prima per vedere che prima o poi lo farà. Per addormentare la coscienza e la consapevolezza delle persone al fine di cambiare il suo comportamento e i suoi atteggiamenti basta fare leva sulla paura, sulla solitudine e usare toni e metodi violenti e il gioco è fatto! L’uomo perde il suo aspetto spirituale legato all’Amore, all’Intelligenza e alla Libertà e diventa animale addomesticato dedito alla sopravvivenza e all’ubbidienza.

fine

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com