Il Sindaco interviene sulla tassa di ingresso ed imposta di soggiorno

2 Luglio 2014

Tassa di ingresso e imposta di soggiorno, Cozzolino: “Entrate indispensabili per gli equilibri finanziari dell’Ente, ma siamo pronti a discutere con gli operatori”

“Nonostante la situazione di bilancio non consenta grandi margini di manovra, siamo fermamente intenzionati a confrontarci in modo serrato con gli operatori del trasporto e con i gestori di strutture ricettive per trovare soluzioni quanto più possibile eque e condivise.”

Così il Sindaco Antonio Cozzolino interviene sulla vicenda legata all’attivazione della tassa di ingresso per i bus turistici e l’imposta di soggiorno entrate in vigore ieri. “Come tutti sanno – prosegue il primo cittadino – questi due balzelli che la nostra amministrazione ha ereditato dalla precedente gestione commissariale servono a garantire entrate indispensabili per gli equilibri finanziari dell’ente. Qualora questa voce venisse a mancare si determinerebbe un buco pari a circa 900mila euro che dovremmo compensare applicando ulteriori impensabili tagli alla spesa oppure aumentando le imposte sulle famiglie, le quali stanno già pagando fin troppo cari i disastri causati dalla politica negli ultimi 30 o 40 anni. Né intendiamo ripiegare su soluzioni irrituali, distorsive e lontane dal nostro modo di rappresentare i cittadini come quella di utilizzare i fondi ENEL per coprire voragini nei conti, pratica incosciente puntualmente adottata dalle precedenti amministrazioni e che ci condannerebbe nuovamente ad un ruolo di dipendenza e subalternità nei confronti dell’azienda elettrica dal quale anzi noi intendiamo finalmente liberarci. Quello che possiamo e vogliamo discutere – ha aggiunto Cozzolino – è semmai un aggiustamento delle modalità di applicazione delle due tasse affinché siano distribuite in modo equo e non scoraggino gli imprenditori. D’altra parte imposte come quella di soggiorno sono una realtà in moltissime città d’Italia e del mondo. Per questo – ha concluso – già a partire dalla prossima settimana convocheremo i primi tavoli tecnici con gli operatori dei due settori (trasporto e strutture ricettive) per valutare insieme eventuali proposte di modifica.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com