Il mondo del bar, un lavoro fatto di numeri

10 Aprile 2015
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Uno dei motivi principali del fallimento aziendale di un attività come il bar è l’assoluta non conoscenza della parte economico-finanziaria. Il rapporto tra l’entrate e le uscite è di vitale importanza ,bisogna conoscere in modo capillare ogni singola voce di un piano di lavoro e soprattutto in fase di apertura bisogna prevedere nel modo più preciso possibile quali saranno tutte le uscite ed avvicinarsi il più possibile nel comprendere quanto l’attività potrebbe fatturare.
Costi fissi, costi variabili, costi extra, costi del personale, costi food&beverage fanno parte della vita del locale. Bisogna conoscerli e studiarli cercando costantemente di migliorare ogni singola voce. Un’analisi dei costi dettagliata di ogni singolo prodotto in oltre ci aiuterà a capire in prima fase quanto ci costa e soprattutto quanto ricarico effettuare per definire il prezzo di vendita. Nel bar il principale obiettivo non è vendere il prodotto che costa di più ma vendere quello con il margine di guadagno più alto. In oltre bisognerebbe in fase di apertura comprendere quali sono i canali principali dell’attività commerciale per poter così sviluppare in modo migliore tutte le ergonomie del locale. Una volta aperti bisogna costantemente studiare i numeri che ci vengono forniti proprio dalle varie fasi di lavoro ed impegnarsi nel migliorarli. Bisogna conoscere quali sono i canali che ci portano più entrate e capire quali sono i prodotti più acquistati legando a tutto ciò azioni commerciali mirate ad abbattere i costi ed i prezzi di acquisto. Tenere sotto controllo i movimenti di cassa e studiare i fatturati ci porterà ad avere molta più padronanza e conoscenza della nostra attività. A tutto questo vanno assolutamente legate azioni di marketing mirate ad implementare il lavoro creando movimento e dinamicità aziendale. In oltre cosa di assoluta importanza sarà creare una vera e propria identità commerciale. I clienti dovranno riconoscere nell’attività in modo specifico canali di vendita totalmente riconducibili alla stessa senza creare confusione. Beh insomma, non facile come bere un bicchier d’acqua. come diceva un mio amico: “la vita del bar ha il suo fascino…ma quanti…quanti inconvenienti…”

La Ricetta;

Carasau crudo e mozzarella

  • Ingredienti:
  • pane carasau;
  • rucola;
  • pomodori
  • prosciutto crudo;
  • mozzarella;
  • sale,
  • olio,
  • origano e basilico
    Preparazione: Appoggiare il pane carasau su un piatto da pizza e condirlo con olio e sale.
    Aggiungere la rucola, i pomodori tagliati a
    “mezza luna”, aggiungere il crudo e la mozzarella. Condire con olio e spolverare con origano e guarnire con basilico

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

commenti