Il Delegato allo Sport , Ivano Iacomelli risponde a Stella e Pacifico

11 Aprile 2013

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Ivano Iacomelli, delegato allo sport.

“Dispiace dover intervenire sulla questione riguardo l’aspetto economico delle società sportive in maniera polemica, ben sapendo le difficoltà che si incontrano nello gestire una società sportiva.

Pur mantenendo una certa calma non posso che disapprovare l’ intervento di un tecnico della LNI Società, con il cui Presidente sono in ottimi rapporti, che, da una parte sta trattando con me gli sponsor per l’organizzazione di un evento mondiale e per cui si otterrà un contributo di 40.000 € da parte di una grande azienda e dall’altra, tramite un suo tesserato, mi critica per il mancato aiuto nel reperimento di risorse atte a permettergli la normale attività sportiva. Alcuni giorni orsono anche la società Flavioni di pallamano, sempre tramite un suo tecnico, mi chiede, con una garbata vena polemica, un intervento per reperire risorse in vista del prossimo campionato di serie A.

La richiesta di aiuto nella ricerca di partners commerciali è comprensibile come doveroso da parte di un Delegato allo sport essere vicino alle Società che ne chiedano l’intervento. Ma attenzione: Non può essere una pretesa. Perché le difficoltà economiche di questo momento da una parte si fanno sentire anche nelle imprese più floride e dall’altra assistendo ai drammi quotidiani di chiusure, licenziamenti e difficoltà varie dei lavoratori non consentono più spese facili per nessuno.

All’ Amministrazione e alle imprese  vanno portati progetti validi, con ritorni di immagine per lo sponsor, piani economici dove risulti facilmente comprensibile quanto investe la proprietà della società e  la richiesta economica da fare può esser solo  per la parte mancante affinché il bilancio chiuda in pareggio. Cari Stella e Pacifico nell’augurarvi i migliori successi per voi e per i vostri atleti rimango a disposizione dei vostri Presidenti per un incontro programmatico delle vostre attività e mi attiverò con tutte le mie forze, come ho sempre fatto, sia da dirigente di azienda sia da amministratore pubblico, per la ricerca di risorse da destinare allo sport”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com