Una polemica che non sembra aver fine, quella tra il delegato allo sport Ivano Iacomelli e chi, in particolare I Veterani dello Sport, lo ha più volte attaccato sulla gestione della vicenda Civitavecchia calcio. Dall’ufficio stampa di Palazzo del Pincio è arrivata una nota durissima dello stesso delegato. “Continua la polemica del delegato allo sport contro chi sosteneva che un fallimento del Civitavecchia Calcio sarebbe stato la soluzione migliore per tutti: “Chi avesse voluto vedere la Vecchia fallire,è evidente che non avrebbe avuto minima idea di ciò di cui stava parlando. Un fallimento di una società è qualcosa che semina dolore, è una chiusura di un ciclo che avviene attraverso licenziamenti e vedere tanta brava gente perdere il lavoro è qualcosa che mi avrebbe tremendamente addolorato. Sulla questione Civitavecchia Calcio sono state dette numerose bugie e cattiverie, sono state riportate presunte parole dette dal sottoscritto come la promessa di una B in 5 anni. La nostra unica missione è sempre stata quella di trovare persone davvero interessate all’acquisto della società, e ci siamo riusciti. Le persone che amano fino in fondo questi colori stanno ora esultando per il felice esito delle negoziazioni. La Vecchia è salva e riparte più forte che mai. Capisco però che a chi ha detto determinate cattiverie poteva far piacere un fallimento della società, visto che magari aveva vissuto un’esperienza simile in passato e voleva vedere la Vecchia fare la stessa terribile fine”

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com