carabinierisito

I Carabinieri arrestano due nomadi “pieni” di gioielli

15 Novembre 2013

Due giovani nomadi sono stati tratti in arresto ieri pomeriggio dai Carabinieri Civitavecchia perché trovati in possesso di un ingente quantitativo di preziosi, nello specifico collane, bracciali, anelli, alcuni dei quali con pietre preziose, di illecita provenienza occultati in un vano della vettura sulla quale viaggiavano. I due, entrambi diciottenni, si trovavano a bordo di una utilitaria quando sono stati fermati dai militari nel corso di un normale controllo della circolazione stradale. Alla vista dei carabinieri, hanno mostrato disagio e agitazione. A quel punto, le fiamme d’argento hanno deciso di controllare la vettura in modo approfondito e hanno rinvenuto sotto al cruscotto un calzino di stoffa bianco, rivelatosi poi contenere numerosi oggetti d’oro, per un valore superiore ai duemila euro. Da una ispezione più approfondita del veicolo sono stati poi rinvenuti guanti in stoffa sintetica solitamente usati per mettere a segno furti in appartamento. Un ulteriore controllo ha evidenziato la pericolosità sociale dei due ragazzi, soprattutto per reati contro il patrimonio e nello specifico furti in abitazione. Sono quindi stati associati presso il carcere di Aurelia. Nuovo Complesso della Casa Circondariale di Civitavecchia. I Carabinieri stanno adesso cercando l’intestatario della vettura ed effettuando ricerche per risalire ai legittimi proprietari dei gioielli.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com