Snipers a Molina di Quosa

Amara conclusione del campionato di serie B per gli Snipers Rosati Utensili. I civitavecchiesi hanno infatti subito una doppia sconfitta a Molina di Quosa (PI) nelle finali dei play off di serie B di hockey in line perdendo prima un combattuto match contro gli Asiago Newts per 10-6 e poi una partita senza storia contro Buja per 9-0. Svanisce quindi per il momento il sogno di promozione in serie A2 ma i civitavecchiesi possono essere cautamente ottimisti di un eventuale ripescaggio essendo i primi assoluti in graduatoria. Contro Asiago è partita vera: gli Snipers partono alla grande e si portano sul 2-0 con Valentini e Tranquilli. Il match sembra fattibile ma col passare dei minuti la maggiore esperienza dei veterani asiaghesi si fa sentire, specie nei momenti topici, e il risultato cambia. Nonostante lo svantaggio i civitavecchiesi non mollano e continuano a combattere su ogni disco, ma un black out a metà prima frazione consente ai Newts di allungare sul +3. Il primo tempo si chiude sul 7-4 e la partita è viva. Nella ripresa gli Snipers provano ad alzare i ritmi ma ogni volta che si riesce a ridurre lo svantaggio segue subito la rete della sicurezza dell’Asiago. La contesa terminerà 10-6 in favore dei veneti. Poco da dire sulla seconda partita, controllata dall’inizio alla fine da un Buja interamente targato Polet Trieste (squadra per lunghi anni in A1 e ora partecipante al campionato sloveno sotto la federazione ghiaccio) e superiore in tutti gli aspetti del gioco. Finisce 9-0 con una netta differenza di valori in campo.”Abbiamo incontrato avversari più forti e abbiamo perso – spiega coach Valentini – quindi non ho nulla da recriminare ai miei ragazzi. Il secondo match era fuori portata, il primo potevamo probabilmente fare meglio ma la differenza fra una squadra composta da ragazzi neanche 20enni e una composta da uomini che hanno passato i 30 si vede proprio in questi aspetti. Loro hanno gestito l’incontro e pur non essendo atleticamente al top hanno giocato sempre con freddezza punendoci a ogni errore. Speriamo nel ripescaggio in A2 – conclude il tecnico – perchè per salire di livello dobbiamo confrontarci con squadre di questo tipo, la serie B ci sta stretta”. Una nota sul tanto pubblico presente: “Siamo riusciti a riempire un pullman da 55 per la trasferta toscana, avremmo voluto regalare ai nostri sostenitori loro una vittoria e una festa promozione, purtroppo non ci siamo riusciti. L’entusiasmo con il quale siamo stati accompagnati e la sportività con la quale tutti, giocatori e tifosi, hanno accettato la sconfitta, è stata davvero ammirevole. A tutti coloro che seguono la nostra squadra con questo amore, dobbiamo dire un immenso grazie. E ovviamente un sentito ringraziamento anche al nostro nuovo sponsor, Aquafelix”.
Il tabellino: Stefano Loffredo, Marco Cuculo, Ravi Mercuri (1), Luca Grandoni (1), Damiano Mercuri (1), Gianmarco Novelli, Riccardo
Valentini (2), Adriano Bizzarri, Elia Tranquilli (1), Luca Sciarra, Daniele Gifuni, Veronica Novelli.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com