Daniele Gifuni

Non hanno storia i derby di hockey in line di Civitavecchia: anche la quarta contesa fra Pirati e Snipers è finita infatti con una vittoria di questi ultimi. Ieri al PalaMercuri i ragazzi cari a patron Mercuri si sono imposti con un netto 9-1 (6-1 il primo tempo) al termine di una gara mai in discussione. 
Fin dai primi minuti è infatti apparsa evidente la maggiore valenza tecnico, tattico e fisica degli atleti di coach Valentini che hanno sempre avuto in mano il pallino del gioco. Ancora una volta a riempire il tabellino dei marcatori sono stati i giovani: a fine partita si conteranno infatti tre reti per Tranquilli (nato ’95), due per Ravi Mercuri e Fabrizi (nati ’96 e ’94) e due gol per la matricola terribile Gifuni (’91). Da segnalare anche il ritorno in campo del portiere Marco Cuculo, che nel secondo tempo ha sostituito più che egregiamente il sempre ottimo portiere titolare Stefano Loffredo.
“Nel primo tempo la squadra ha giocato molto bene – afferma coach Valentini – e abbiamo dimostrato di avere, oltre a maggiori qualità individuali, anche degli schemi tattici ben precisi. Siamo stati letali in powerplay ed in controllo della gara quando si era a ranghi pieni. Nella ripresa, con il match già in tasca, la gara è scesa di agonismo e si è visto più la ricerca della spettacolarità che della concretezza, ma va bene anche così. Ora aspettiamo di conoscere il nostro destino nei play off”.
Il tabellino: Stefano Loffredo, Marco Cuculo, Ravi Mercuri (2), Damiano Mercuri, Luca Grandoni, Manuel Fabrizi (2), Riccardo Valentini, Adriano Bizzarri, Luca Sciarra, Elia Tranquilli (3), Gianmarco Novelli, Veronica Novelli, Daniele Gifuni (2).

Nella serata di ieri si è svolta all’Ivan Lottatori di Borgata Aurelia anche la cena di buon compleanno della Cv Skating, che ha festeggiato il primo anno di attività. 
“Siamo partiti con quattro giocatori al Pincio e con il morale sotto i tacchi. Dopo appena un anno di attività contiamo circa 50 iscritti e un’euforia generale che è davvero contagiosa. Visto da dove siamo partiti, neanche nelle più rosee aspettative mi sarei immaginato che sarebbe andato tutto così bene” conclude Valentini.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com