hcs

Hcs. Vendita, scelta obbligata

15 Febbraio 2013

Mercoledì è il giorno della verità. I liquidatori dovranno infatti chiarire quale strada può imboccare Hcs. Se sia insomma percorribile o no una gestione ancora sulle spalle del Comune, o se invece si vada, si debba andare, verso la vendita dei pacchetti (con ogni probabilità di maggioranza) delle aziende municipalizzate ivitavecchiesi. La tematica è stata ieri argomento principe di una burrascosa riunione di maggioranza, convocata d’urgenza dal sindaco Pietro Tidei davanti al proliferare di voci di corridoio circa conti non proprio in ordine in arrivo dalle tre Sot Argo, Città Pulita ed Ippocrate. Da settori della coalizione di governo sono giunte resistenze in merito alla possibilità della cessione, che il sindaco ha dipinto ormai come obbligata. Urla, strepiti e muro contro muro: ma Tidei non sembra assolutamente intenzionato a cedere. Perciò i liquidatori di Hcs dovranno relazionale mercoledì mattina, giorno nel quale la maggioranza stabilità una volta per tutte cosa fare della società Il 7 marzo è infatti previsto l’incontro con i giudici.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com