È davvero grave  la situazione che riguarda il futuro e i lavoratori dell’Hcs di Civitavecchia, azienda del Comune che sta vivendo un momento di grande difficoltà.

Infatti, la messa in liquidazione della società è stata rigettata dal Tribunale in quanto il piano presentato non sembra in grado di assicurare l’integrale pagamento dei creditori. Una vicenda che mette a rischio oltre 400 posti di lavoro, anche se già da tempo ci sono criticità nei pagamenti dei dipendenti.

Su questa storia pesa il pressappochismo del sindaco di centrosinistra Tidei che, a un anno dal suo insediamento, si è dimostrato incapace di gestire questa situazione. Un immobilismo totale sulle tematiche del lavoro che rende la vicenda seria e preoccupante. Proprio per questo, come avanzato anche dall’Ugl, chiederò l’apertura del tavolo al presidente della regione Zingaretti e, allo stesso tempo, presenterò una interrogazione per chiedere chiarimenti su questo tema anche al fine di impegnare la Regione a fare quanto possibile per risolvere questa situazione.

È necessario affrontare direttamente e concretamente le tematiche delicate del nostro territorio, soprattutto in questo periodo di particolare crisi, e proprio per questo auspico che la giunta regionale si occupi con  maggior determinazione e attenzione di queste importanti realtà. Come abbiamo già detto più volte: servono risposte concrete senza titubanze e tentennamenti”.

Lo dichiara il capogruppo Pdl della Regione Lazio Luca Gramazio.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com