Gubetti: “Su Campo di Mare non ci fermiamo vogliamo che diventi il paradiso degli sport acquatici”

7 Giugno 2022

“Dieci anni fa quando si è insediata l’attuale Amministrazione ci siamo posti un obiettivo serio e preciso: far passare il rilancio dell’economia, lo sviluppo e la conoscenza del nostro territorio dal mare. Una risorsa immensa che per una vita tutte le precedenti amministrazioni avevano ignorato lasciando quel pezzo del nostro territorio nell’abbandono più assoluto. Ci eravamo presi un impegno concreto che abbiamo portato a termine: risolvere la questione con Ostilia e dare nuova vita a Campo di Mare”.

A dichiararlo è Elena Gubetti, candidata Sindaca di Cerveteri per la coalizione Esserci 3.0.

“Come noto la vicenda urbanistica di Campo di Mare per oltre mezzo secolo ha impedito lo sviluppo della nostra frazione balneare – ha detto Elena Gubetti – la nostra è l’amministrazione comunale che ha tenacemente perseguito l’obbiettivo di rilancio della nostra marina, abbiamo realizzato così la prima opera pubblica a Campo di Mare: il restyling del Lungomare dei Navigatori Etruschi, realizzata con un lungo e scrupoloso lavoro portato a compimento grazie ad un iter urbanistico complesso che l’attuale opposizione ha cercato di bloccare a suon di esposti, accessi agli atti e interrogazioni in Consiglio Regionale. Un’opera realizzata grazie ad un finanziamento regionale di 800mila euro a cui si sono aggiunti fondi comunali che qualcuno, oggi candidato nelle liste dei miei competitor, ha tentato in tutti i modi di bloccare”.

In questi anni abbiamo lavorato per acquisire le aree e le strade a patrimonio pubblico, abbiamo realizzato l’illuminazione pubblica, abbiamo rimesso in funzione il depuratore e abbiamo ottenuto oltre 5 milioni di euro di finanziamenti per la realizzazione del secondo e terzo lotto del lungomare – prosegue la Gubetti – un Lungomare che prevede la realizzazione di un grande ‘parco marino’ con verde attrezzato, aree fitness con attrezzature gratuite a disposizione di tutti, uno skate park, aree giochi per bambini e la realizzazione di un ponte sul Fiume Zambra e una pista ciclopedonale che consentirà la fruizione di un altro 1,5 km di spiaggia”.

La nostra costa deve diventare la meta per eccellenza di tutto il litorale Laziale dove poter praticare tutti gli sport acquatici: abbiamo una condizione di vento, di fondali e correnti ideali  è il paradiso di chi ama il surf, il kite-surf e il windsurf. Principianti e professionisti troveranno la costa ideale per praticare il loro sport preferito. La località balneare di Campo di Mare si sta guadagnando la fama di meta privilegiata per il kite-surf professionistico, con tanto di scuole e istruttori certificati.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com