E anche oggi si amministra domani. Per l’ennesima volta in questi travagliati 3 anni e mezzo siamo qui a commentare non una scelta politica oppure un’altra, bensì l’ennesima girandola di poltrone e partiti che appartiene al DNA di questa eccessivamente variegata amministrazione. Una maggioranza che si regge non su un solido programma elettorale ed una visione della città ma solamente su ambizioni personali e ricerche di incarichi sempre maggiori.
L’ultima notizia, il passaggio di Emanuela Mari e Raffaele Cacciapuoti in Fratelli d’Italia, scuote la maggioranza, alle prese ancora una volta con delicati equilibri politici, veti incrociati e richieste di poltrone.
Nel mentre la città aspetta: non basta un opulento investimento in luminarie natalizie per nascondere la polvere sotto al tappeto. Al mercato i problemi rimangono dove sono, mezza città è al buio, il progetto ENGIE non vede luce, non si finiscono neanche le opere già iniziate e figurarsi progettarne di nuove, ad eccezione del tanto inutile quanto dannoso polo alimentare al mercato. Una maggioranza che invece di pensare alla città e ai cittadini pensa solamente a se stessa.
Il Sindaco Tedesco abbia un sussulto di dignità e metta fine a questo strazio. Civitavecchia non merita questi squallidi teatrini bensì una maggioranza solida e che pensa al futuro della città.

Gruppo consiliare M5S

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com