Gli sherpa del CRC lavorano per la nuova edizione del Campionato di serie A del Rugby Civitavecchia

15 Luglio 2022

Il Rugby Civitavecchia inizia a scoprire le carte in tavola.

Cosa c’è dietro la Notizia di un Rugby Civitavecchia che vuole essere protagonista del prossimo campionato di serie A di Rugby?

Il Presidente Andrea D’Angelo svela le potenziali iniziative del CRC con l’ingaggio di giovani personaggi di primo piano, oltre che importanti piani tecnici e sportivi:

Leonel Moreno 

Nazionalità argentina, ruolo pilone, nato il 29/08/1997, peso 128 kg, alto 188 cm.

Asoli Alessandro

Nazionalità italiana, ruolo terza linea flanker, nato nel 2000, peso 108  kg, alto 190 cm. Ha giocato Fiamme Oro Rugby, Lazio Rugby 1927, Nazionale UNDER 18 Italrugby

Di Giammarco Paolo

Nazionalità italiana, ruolo ala/centro, nato nel 2000, peso 90 kg, alto 180 cm. Ha giocato Fiamme Oro Rugby, Lazio Rugby 1927, Nazionale Beach Rugby a Rugby Europe a Mosca

Adam Scarigella

Nazionalità ungherese – ruolo mediano di mischia/apertura. Ha giocato Appia Rugby, Nazionale UNDER 18 Ungheria, nel 2021 nazionale maggiore Ungheria.

Carparelli Federico

Nazionalità Italiana, ruolo terza linea. Ha giocato Appia Rugby

Il Rugby Civitavecchia che fa dell’eterogeneità un valore aggiunto e che permette di focalizzare tutte le individualità su un obiettivo comune, questa sarà lo strumento che creerà un gruppo di lavoro con una motivazione che vada oltre la singola competenza e la propria individualità attraverso il progetto attuato da tempo: “Linea Verde”.

Nel team biancorosso come sul lavoro, prima di tutto ci sarà la crescita della squadra e l’efficacia del perseguimento degli obiettivi, sarà un proseguimento della linea verde con i talentuosi giovani presenti nel territorio laziale.

Sentirsi parte di una squadra in cui tutti sono al servizio del gruppo un modo per rafforzare il senso di appartenenza al team di lavoro del Rugby Civitavecchia attraverso la scelta principale delle territorialità con i giovani a fare da protagonisti sia dall’Italia che dall’estero.

Così la dirigenza biancorossa: “La famiglia del Rugby Civitavecchia ha sempre chiesto di dimostrare le proprie potenzialità, ora ci dirigiamo verso nuove vette. Il Rugby Civitavecchia vuole alzare l’intensità della propria competizione nel nuovo anno sportivo rugbistico 2022-2023. Dalle origini del CRC, la visione è sempre stata quella di innovare ed evolvere, al fine di creare un Team che mettesse alla prova i nostri atleti, le nostre squadre, il nostro staff per dare  il meglio ogni anno. Il potenziale non è mai stato in discussione e quest’anno possiamo far vedere attraverso un palcoscenico ideale, la serie A, le giovanili e gli Old esprimersi al meglio”.

La linea del comando tecnico è stato confermata con il rodato duo coaches Tronca/De Nisi così come la collaborazione con G.S. Fiamme Oro Rugby.

E questo è solo parte delle iniziative, a breve, entro la fine di Luglio altri importanti comunicati con un mercato all’insegna dei giovani rugbisti per un progetto Tecnico Sportivo con una linea verde di eccellenza rugbistica.

Ne vedremo ancora delle belle!!!

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com