Il Santo Padre ha nominato Membro della Congregazione delle Cause dei Santi S.E. Mons. Luigi Marrucci, Vescovo di Civitavecchia-Tarquinia e, come in tutte le cose fatte da papa Francesco, passano sotto silenzio.

A darne voce e farci conoscere la nomina di prestigio per Luigi Marrucci ci ha pensato un vecchio amico, Gianni Moscherini: “Ho appreso del prestigioso incarico ricevuto da Sua Eccellenza un paio di giorni fa – dichiara l’ex sindaco.

Una chiamata a ricoprire un incarico davvero importante e avvenuta non a caso La Congregazione è stata istituita da papa Paolo VI con la costituzione apostolica Sacra Rituum Congregatio, scorporandola dalla Congregazione dei Riti (istituita il 22 gennaio 1588 da papa Sisto V con la Costituzione Immensa Aeterni Dei) che in origine esercitava anche le funzioni oggi attribuite alle Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti. Con la costituzione apostolica Pastor Bonus, da papa Giovanni Paolo II, il dicastero ha assunto l’attuale fisionomia”.

Ma quali sono le funzioni di questo dicastero?

È il dicastero che ha competenza per tutto quello che riguarda la procedura che porta alla beatificazione e alla canonizzazione dei “Servi di Dio”: inoltre, sentito il parere della Congregazione per la dottrina della fede, ottiene dal Papa l’attribuzione ai santi del titolo di dottore della Chiesa; essa ha inoltre il compito di verificare anche l’autenticità delle reliquie.

Le norme per la canonizzazione dei santi sono state profondamente riformate sotto il pontificato di Giovanni Paolo II con la Costituzione apostolica Divinus perfectionis magister del 25 gennaio1983.

La Congregazione è attualmente costituita da 36 membri tra cardinali, arcivescovi e vescovi ed è assistita da due collegi di consultori (uno di storici e uno di teologi): prefetto è il cardinale italiano Angelo Amato.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com