piazza calamatta

Giallo di piazza Calamatta, una tragica fatalità

19 Febbraio 2013
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

UN giallo che sembra destinato a risolversi in poche ore. Marinella Arcangeli, la 50enne civitavecchiese trovata morta nel suo appartamento nella notte di lunedì, non è stata vittima di alcun omicidio, ne suicidio, altra ipotesi per la verità che era stata scartata quasi nell’imminenza del fatto. Le prime notizie trapelate dagli ambienti giudiziari civitavecchiesi, se in un primo momento non aveva escluso l’ipotesi omicidio, ieri con il trascorrere delle ore hanno radicalmente portato ad una soluzione diversa.
La donna infatti è stata trovata esanime nel suo appartamento e dai primi rilievi tossicologici era in stato di ebbrezza. Proprio in considerazione dell’alto tasso di alcool la signora sarebbe caduta su un bicchiere e con i frammenti dello stesso sarebbe rimasta ferita in modo letale, abitando da sola e quindi senza la possibilità di essere soccorsa da qualcuna.
 Proprio il tanto sangue presente nella stanza, avrebbe in un primo momento fatto propendere gli inquirenti per l’omicidio; ma sono passate poche ore e la triste realtà di un tragico incidente casalingo che ha portato al decesso della signora civitavecchiese, morta in completa solitudine. 





  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo