ghettoauto

Ghetto, l’isola senza regole

15 Aprile 2013

Sono passate un paio di settimane dall’ultimo caso di cronaca, il grave accoltellamento di due ragazzi, ma al Ghetto la situazione è rimasta sempre la stessa. Piazza Fratti e le vie limitrofe sono più che mai ostaggio della movida. Il volume della musica dei locali continua a rimanere alto anche in piena notte nonostante le numerose segnalazioni dei residenti, le bottiglie e il vetro poi fanno sempre da sfondo alle serate. Il Comune e le forze dell’ordine continuano a non prendere provvedimenti per far tornare la legalità al Ghetto. La ztl e l’isola pedonale ci sono infatti solo sulla carta e sui cartelli. Piazza Fratti nei fine settimana è completamente invasa dalle auto. Un triste spettacolo per i residenti e i cittadini onesti che si augurano di non vedere più queste scene che non sono degne di una città civile. I furbi, e sono tanti, però continuano ad agire indisturbati tra l’indifferenza di forze dell’ordine e delle istituzioni. Servirebbe poco per risolvere questa situazione ma evidentemente non c’è la volonta di intervenire. Basterebbe infatti l’installazione di semplici telecamere che, oltre ad essere un deterrente per i parcheggi abusivi, con le possibili sanzioni sarebbero un toccassana per il bilancio comunale che in questo periodo ne ha molto bisogno.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com