frascarelli

Frascarelli: “Con la scuola abbiamo toccato il fondo”

13 Ottobre 2017

Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

£Un mese al buio. È la situazione incredibile che stanno vivendo due classi della primaria “Papacchini” dell’istituto comprensivo “Ennio Galice” dove i bambini, dal 12 settembre, sono costretti a fare lezione nel corridoio o in classi in penombra perché non c’è luce. “Quale sia il problema che causa l’assenza di illuminazione soltanto nelle due quarte del plesso, sezioni A e B, non è dato sapere – commenta Giancarlo Frascarelli, vice coordinatore di Forza Italia – Ciò  che invece sappiamo con certezza è che si tratta di un comportamento incomprensibile e becero da parte del Comune che in un mese non ha avuto la possibilità di risolvere la questione. La Dirigenza dell’istituto, da quanto riferitomi, ha inviato decine di richieste di intervento, non ottenendo purtroppo alcun risultato. Tanto che i genitori degli alunni delle due classi interessate questa mattina (venerdì, ndr) hanno deciso di non far entrare i propri figli, con tutti i disagi che una decisione può comportare. Il genitore di un alunno ha avuto un colloquio con il responsabile della sicurezza del plesso: sembra che fosse previsto un sopralluogo ieri (giovedì, ndr) che non sarebbe però stato effettuato. Da qui la decisione di questa mattina. In situazioni del genere ci si sente presi in giro, ma si resta anche basiti di fronte al menefreghismo, alla superficialità ed al lassismo di un’amministrazione che si disinteressa anche dei più piccoli. Se si tratti di un danno ingente o meno al momento non si sa. Certo è che se il problema fosse dovuto al malfunzionamento dei neon sarebbe veramente ridicolo, nonché oltremodo vergognoso. Già lo scorso anno gli stessi genitori della “Papacchini” si trovarono a protestare per il blocco della caldaia. Oggi la mancanza di illuminazione dal primo giorno di scuola. E le manutenzioni? Ed i controlli doverosi a tutti gli impianti da effettuare durante la pausa estiva? Quando si hanno problemi di questa natura che si ripercuotono sul diritto all’istruzione, credo si tocchi il fondo. E ce ne rammarichiamo perché lo scollamento cittadini-amministrazione si fa sempre più netto ed a rimetterci, in questo caso, sono bambini ai quali dovremmo riservare tutt’altra attenzione”.

Lo ha comunicato Giancarlo Frascarelli, Vice Coordinatore di Forza Italia Civitavecchia

 

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa







WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo