forza italia bandiere

“L’occupazione dopo quasi tre anni di governo cinque stelle crolla.

Crolla quella a tempo indeterminato, settore nel quale Cozzolino non ha saputo tutelare le aziende locali nell’ottenere lavori dai grandi gruppi presenti a Civitavecchia, preferendo prendere le mance per “Alvaro”, la sua fascia tricolore.

E crolla anche quella a tempo determinato, risultato delle scellerate politiche dell’amministrazione su commercio e somministrazione: vedi  dehors, occupazione di suolo pubblico a bande di ambulanti inseriti nel tessuto commerciale senza nessun criterio e tutela del patrimonio  locale.

Ma ciò che è ancora più grave: nei primi due anni e mezzo di mandato non ha fatto partire di nessun progetto di riqualificazione ne industriale, né turistica, né di recupero di aree dismesse. Per cui non ha creato le condizioni perché l’occupazione riprenda: essendo nella parte discendente del mandato, la tragedia è compiuta.

Impossibile d’altronde un esito diverso: come avevamo detto in campagna elettorale, un sindaco che non ha mai creato lavoro nella sua vita,  un a squadra che non  è riuscita in nulla e che riteneva di possedere le verità è conoscenze assolute e che invece che ha di fatto portato  la città in ginocchio.

In tutto questo il sindaco si occupa della Riccetti, per il momento l’unica ad essere coerente, dato che di ciò che avevano detto in campagna elettorale hanno fatto regolarmente l’opposto, a partire dai “soldi di Enel sporchi di sangue”, il caso più eclatante.

Ed abbiamo a disposizione una rassegna stampa lunga chilometri a tale riguardo, documentata da filmati e foto. Ci sarà da ridere, anzi da piangere, caro sindaco, quando le porteremo il conto”.

Comunicato del Coordinamento Forza Italia Civitavecchia.

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com