frascarelli e mari

“La superficialità e la totale impreparazione dei 5 stelle ormai non conoscono limiti.
Sulla vicenda delle rottamazioni delle cartelle esattoriali, siamo arrivati al paradosso.
I cittadini hanno dovuto analizzare le nuove norme introdotte e confermate dalla Legge di stabilità e dal “collegato fiscale”; poi, le hanno dovute spiegare a Sindaco, Assessori e Dirigenti; addirittura, alcuni cittadini hanno preparato gli atti amministrativi da adottare per poter dare applicabilità ad uno strumento utilissimo per Comune ed utenti.
Lasciamo da parte il fatto che Dirigenti ed amministratori sono lautamente pagati dai cittadini per fare quello che evidentemente non sono stati in grado di fare.
Ma dimostrare di non avere nemmeno notizia di un provvedimento (e di una opportunità) di tale portata, lascia veramente interdetti e fa cadere le braccia per terra.
Questi 5 stelle – omen nomen – vivono letteralmente sulla luna per non sapere mai niente di niente.
Passi non conoscere il DL 193/2016; passi non capire niente di finanza pubblica … ma qui è veramente troppo.
Tale totale impreparazione purtroppo si riscontra in ogni settore della amministrazione locale, e la Città è ormai massacrata da tanta ignavia e inconsistenza.
Per stavolta allora gli spieghiamo noi cosa fare:
1) occorre adottare una delibera con cui si recepiscano i principi di cui alla Legge di conversione del DL 193/16, art. 6 ter;
2) preparare la modulistica per le istanze;
3) ridurre le ingiunzioni fiscali (per ogni tipo di tributo locale) di sanzioni ed interessi (40%) circa;
4) raccogliere il duplice effetto benefico: i) il Comune incasserebbe crediti che non riesce a riscuotere da anni e “bloccati” in contenziosi epocali, da cui non si cava quasi mai nulla di buono;  ii) i cittadini pagherebbero più volentieri, non essendo massacrati da sanzioni ed interessi da capogiro.

Segnaliamo anche (per eventuali dubbi che dovessero sorgere ai nostri “amministratori”) che, trattandosi di crediti completamente (o quasi) svalutati, l’impatto sul bilancio non potrebbe essere che positivo: per HCS dove si determinerebbero “sopravvenienze attive”, per l’Ente dove si ridurrebbero residui attivi ormai praticamente inesigibili.
Se vogliamo continuare così, Forza Italia è disponibile.
Prepareremo noi gli argomenti ed i provvedimenti a favore della Città, i 5 stelle – per quanto confusi dalla loro stessa totale ignoranza – potranno adottarli, facendo un piacere ai cittadini.
Altra soluzione: basta prendere atto delle proprie incapacità e dimettersi”.

Lo hanno comunicato Emanuela Mari e Giancarlo Frascarelli.

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com